Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Salvini e il chiodo fisso per Laura Boldrini: la deride sui social ma gli insulti gli si ritorcono contro

Immagine di copertina

Salvini sembra avere un chiodo fisso in testa: Laura Boldrini. Due attacchi in un giorno. Sembra che il ministro dell’Interno non abbia niente di meglio da fare che tirare sempre in ballo l’ex presidente della Camera dei deputati. E lo fa sempre con lo stesso stile, ormai trito e ritrito, di sbeffeggiamento e derisione.

“Stasera mi dicono che da Fazio c’è la Boldrini, eh”. Poi fischia, sottolineando ironicamente l’importanza dell’evento. “Fazio-Boldrini, mamma mia, imperdibile!”. Sono le parole sarcastiche di Matteo Salvini in una diretta Facebook prima di una “ospitata” a Domenica Live di Barbara D’Urso.

Neanche 3 ore dopo Matteo Salvini torna a prendersela con la deputata di Leu, in un post su Twitter in cui mette alla gogna (com’è ormai solito fare) alcuni studenti:

Ma il post gli si ritorce contro: se sono 3mila i like al post di Salvini, sono il quadruplo quelli a Laura Boldrini, oltre 12mila, che replica al ministro dell’Interno. Tantissimi i messaggi di solidarietà, che hanno ribaltato l’intento del post denigratorio di Salvini.

Se il ministro voleva aizzare i suoi sostenitori, il risultato che ha ottenuto è stato quello opposto.

“Tu li metti alla gogna e li deridi solo perché ti contestano, io gli studenti li ascolto, ci parlo e condivido il loro impegno civile e la loro allegria. Lo so, ti da fastidio, ma c’è anche chi si diverte facendo cose serie E tu, dimmi, #MaQuandoLavori?”, scrive Boldrini.

Un episodio simile si era già verificato alcune settimane fa: Salvini ha provato a deridere Laura Boldrini, ma i social gli si erano scagliati contro.

“Mi tira sempre in causa, lo fa da anni. Perché? Beh, ha poco da dire, ha sempre bisogno di un nemico contro cui scagliarsi e aizzare i suoi militanti”, commenta Laura Boldrini a TPI. “Con me casca male, la cosa grave è che espone alla gogna ragazzi e ragazze, anche minorenni, di cui lui, invece, dovrebbe garantire la sicurezza”.

“La cosa che mi chiedo è questa: ma possibile che un ministro non trovi di meglio da fare che stare sui social a insultare chi non la pensa come lui? Io sarò sempre dalla parte degli studenti perché sono loro il nostro futuro, si metta l’anima in pace”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI