Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

“Copyright? Notizia top per il porno”, Rocco Siffredi soddisfatto della nuova direttiva Ue

Immagine di copertina

La nuova direttiva sul copyright approvata dal Parlamento Europeo ha sicuramente reso felice Rocco Siffredi. Infatti, la normativa andrà a tutelare anche le piattaforme di condivisione di contenuti pornografici.

“Questo voto fermerà il saccheggio del porno. Fino ad oggi i contenuti pornografici non avevano tutela, c’era una discriminazione”, ha dichiarato il più noto attore pornografico italiano, per poi aggiungere: “Per noi è una notizia top”.

Con questa normativa, le piattaforme di condivisione messe a disposizione degli utenti per caricare i propri contenuti dovranno vigilare che non sia violato il diritto d’autore, senza distinzione di materia.

“Questi siti sono il problema maggiore che abbiamo perché riducono drasticamente gli introiti di chi produce video hard, ormai si guadagna solo grazie agli affezionati a questa o quella star del porno che sono disposti a pagare un abbonamento, di solito fra gli 8 e i 10 dollari al mese, per accedere ai siti dove c’è tutta la loro produzione a disposizione, con immagini di qualità” prosegue il porno-attore, vincitore di tre Avn Awards (equivalente degli Oscar del Porno) quest’anno.

Rocco Siffredi ha vinto tre Oscar del porno nel 2019

La battaglia di Siffredi si è poi mossa contro i portali di porno gratuiti online. “Sui siti di condivisione ci sono video parziali, spezzoni, materiale di fatto rubato e spesso di bassa qualità tecnica. Anche solo la paura di grane legali può ridurre questo genere di furti”.

Secondo Rocco Siffredi, i guadagni oggi giorno sono troppo bassi per un porno-attore perché si producono sempre meno film pornografici strutturati. In che senso? “Si realizzano sempre più video di pochi minuti, senza neanche una parvenza di storia. Solo chi lavora da molti anni, chi ha investito e ha studi propri come nel mio caso, riesce ancora a realizzare dei veri film. Per chi inizia ormai è difficilissimo”, ha sottolineato l’attore.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI