Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Cosa è successo il 13 dicembre nel mondo

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

Di TPI
Pubblicato il 13 Dic. 2016 alle 19:51
0
Immagine di copertina

Italia – Il tunisino Mohammed Ali Malek, accusato di essere il capitano della nave naufragata nell’aprile del 2015, dove morirono 700 migranti, è stato condannato a 18 anni di reclusione dal tribunale di Catania. I reati commessi riguardano il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, l’omicidio colposo plurimo e il naufragio.

– Unicredit, per migliorare la propria solidità patrimoniale, ha annunciato un aumento di capitale di 13 miliardi di euro, il taglio di 14mila posti di lavoro, e la cessione di 17,7 miliardi di crediti deteriorati.

Regno Unito – Il Regno Unito non accoglierà altri minori non accompagnati da Calais. Secondo il ministro dell’Immigrazione Goodwill sono stati trasferiti oltre 750 bambini, tutti quelli in possesso dei requisiti necessari per il trasferimento oltremanica, ma alcuni attivisti denunciano che altri avrebbero il diritto all’ingresso nel Regno Unito.

Siria – Il Pentagono ha reso noto che tre membri dell’Isis coinvolti in piani terroristici in Europa, di cui due che avevano contribuito a pianificare gli attacchi di Parigi del 2015, sono stati uccisi da un bombardamento aereo statunitense in Siria.

– Mentre le forze fedeli al regime del presidente Bashar al-Assad hanno ormai quasi ottenuto la vittoria sui ribelli ad Aleppo est, il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon si è detto preoccupato che vengano commesse atrocità contro i civili.

Arabia Saudita – La polizia saudita ha arrestato una giovane donna che aveva pubblicato su Twitter una sua foto senza velo e con un vestito corto colorato. Il tweet della ragazza, Malak al-Shehri, aveva causato dure reazioni in rete, e molti utenti ne avevano chiesto esplicitamente l’arresto.

Gambia – Le forze di sicurezza del Gambia hanno occupato la sede della commissione elettorale, su ordine del presidente uscente Yahya Jammeh, che rifiuta di accettare la sconfitta alle recenti elezioni. Le potenze occidentali e i leader africani hanno fatto pressioni su Jammeh, al potere da 22 anni, per lasciare pacificamente il suo incarico.

Stati Uniti: – il presidente eletto Donald Trump ha scelto Rex Tillerson, amministratore delegato della compagnia petrolifera Exxon Mobil e strettamente legato alla Russia, come prossimo segretario di Stato. 

Venezuela – Il presidente venezuelano Nicola Maduro ha deciso di chiudere la frontiera con la Colombia per tre giorni per contrastare il contrabbando transfrontaliero dei beni sovvenzionati da Caracas

Cuba – L’azienda di telecomunicazioni statale cubana Etecsa ha firmato un accordo commerciale con Google per velocizzare e migliorare l’accesso a internet, uno dei più lenti e costosi al mondo. Il colosso americano installerà sull’isola server per potenziare la velocità delle connessioni, in particolare per i servizi di Google,u tra cui Gmail e YouTube. 

Indonesia – È cominciato il processo per blasfemia contro Basuki Tjahaka Purnama, il governatore di Giacarta, in Indonesia, per aver insultato il libro sacro dell’islam. In un discorso del settembre 2016 Purnama aveva accusato i suoi oppositori di aver irretito gli elettori usando un verso del Corano.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.