Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:14
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Ramy risponde a Matteo Salvini: “Se tutti lo ringraziano, è per merito mio”

Immagine di copertina
Ramy; Matteo Salvini

Ramy, il ragazzino eroe che insieme ad alcuni suoi compagni ha evitato il disastro sul pullman a Milano, ha risposto al vicepremier leghista e ministro dell’Interno Matteo Salvini.

“Voglio diventare italiano, sono nato qua. Volevo vedere cosa sarebbe successo a Salvini se tutti fossero morti. Tutti sarebbero andati contro di lui. Se tutti lo ringraziano è grazie a me”. Queste le parole di Ramy, in risposta alle affermazioni di Matteo Salvini, che, prima propenso a concedere la cittadinanza al ragazzino di origini egiziane, ha poi fatto un passo indietro. Ramy continua: “Salvini all’inizio ha detto di sì, poi no. Di Maio vuole darmela, quindi mi fido di Di Maio”.

Così il piccolo Rami ha evitato la strage sul bus a Milano

Subito dopo il drammatico episodio di San Donato Milanese, il padre del ragazzino di 13 anni, di origini egiziane, aveva chiesto che al figlio venisse conferita la cittadinanza italiana. Il Viminale aveva risposto in modo positivo, promettendo di accelerare la burocrazia per arrivare il prima possibile a dare la cittadinanza a Ramy e ai suoi compagni stranieri.

Da lì si è riaperto il dibattito sullo ius soli. A Ramy che “chiedeva” la cittadinanza, sentendosi a tutti gli effetti italiano, Salvini rispondeva: “Vuole lo Ius Soli? Si faccia eleggere in Parlamento e cambi la legge”. “La legge sulla cittadinanza va bene così com’è”, continuava il vicepremier. “Stiamo facendo tutte le verifiche del caso perché prima di fare scelte così importanti bisogna controllare tutto e tutti”.

“È solo un bimbominkia. Fa il bullo con un ragazzino di 13 anni”, Pif contro Salvini

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI