Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

“Scusa non posso venire, ho appena ucciso mia moglie”: il terrificante audio dell’assassino di Enna

"Non posso venire, ho ucciso mia moglie": il raccapricciante audio dell'assassino di Enna

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 3 Apr. 2019 alle 12:36 Aggiornato il 3 Apr. 2019 alle 12:59
0
Immagine di copertina
Filippo Marraro. Credit: Facebook

Le ha chiesto un appuntamento, poi l’ha trascinata nella casa di campagna di famiglia e l’ha freddata con due colpi di pistola. Filippo Marraro, 51 anni, di Catenanuova, provincia di Enna, ha messo fine alla vita della ex moglie, dalla quale si era separata la scorsa estate.

Dopo aver ucciso la donna, l’uomo ha chiamato la madre di lei: “Venitevela a prendere morta”. Poi altre tre telefonate, due ai figli: “Ho ucciso vostra madre, siete orfani”. L’ultima ai carabinieri. Li ha chiamati, ha confessato l’omicidio e li ha aspettati sotto casa.

Nel frattempo, però, Marraro ha mandato un messaggio vocale all’amico Giuseppe Nobile. Nove secondi appena: “Non posso venire al motoraduno, ho ucciso mia moglie. Scusate tutti, addio addio”.

Qui la ricostruzione della vicenda e l’intervista di TPI a Giuseppe Nobile. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.