Napoli, morta la donna sommersa dalle formiche in ospedale

Di TPI
Pubblicato il 30 Dic. 2018 alle 18:50 Aggiornato il 30 Dic. 2018 alle 18:54
1
Immagine di copertina

Napoli. Morta la donna sommersa dalle formiche nell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Il letto della 70enne dello Sri Lanka, T.D., era stato invaso dalle formiche lo scorso novembre mentre era ricoverato nel reparto di medicina generale dell’ospedale napoletano.

Il suo avvocato, Hillary Sedu, ha presentato una denuncia alla Procura di Napoli per la “mancanza di cure” che, secondo il legale, avrebbe “provocato nella donna piaghe da decubito profondissime che le hanno leso la cute e la carne fino a quasi intravedere le ossa”.

Lo scorso 21 dicembre la donna era stata trasferita nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale del Mare, dove è deceduta.

Secondo la Direzione Salute della Regione Campania “è inesatto e diffamatorio associare il decesso della paziente di 70 anni, originaria dello Sri Lanka” alla vicenda delle formiche” dalle quali era stata invasa mentre era era ricoverata nel reparto di medicina generale dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli.

Una denuncia sarà presentata dall’Asl Napoli 1 “a tutela del lavoro svolto dal personale medico sanitario e dell’immagine stessa della Sanità campana, ancora una volta oggetto di strumentali attacchi mediatici”. 

La presa di posizione dopo la morte, avvenuta all’ospedale del Mare di Napoli, e “a fronte delle notizie apparse sugli organi di informazione che associano il decesso alla vicenda delle formiche (sulle quali è in corso un’indagine della Procura per accertare la verità dei fatti) e addirittura alla presunta ‘mancanza di cure’ ricevute”.

Donna ricoperta da formiche in ospedale | Il video

Era novembre quando nell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli una donna intubata è stata ritrovata sommersa dalle formiche su un lettino.

A denunciare per primo il fatto è stato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, dopo aver ricevuto le segnalazioni di alcuni cittadini.

Borrelli ha diffuso un video sulla sua pagina Facebook. Ecco il video:

“Dopo la nostra denuncia” ha scritto il consigliere regionale “il direttore Sanitario ha chiuso la stanza del reparto di medicina dell’ospedale per la bonifica e la pulizia dove, come denunciano le immagini, sono inaccettabili le condizioni della paziente completamente ricoperta da formiche”.

“Paziente di colore ricoperta di formiche all’ospedale San Giovanni Bosco. Vergogna!”, ha scritto in un altro post Borrelli, che fa parte anche della Commissione Sanità.

Un anno fa si era registrato un precedente simile, denunciato sempre dal consigliere Borrelli al San Paolo e sempre a Napoli.

In quell’occasione era stata diffusa una foto in cui un’anziana paziente in shock settico giaceva avvolta dalle formiche in un letto dell’ospedale. Gli insetti erano ovunque: sulle lenzuola, sul corpo, sul cuscino della degente.

“Sono anni che denunciamo la presenza di insetti, compresi gli scarafaggi, all’interno dell’ospedale e le rassicurazioni che ci hanno fornito fino a oggi si sono rivelate inattendibili. Per questo chiediamo la rimozione immediata di tutti i responsabili e i membri del reparto che hanno permesso una simile vicenda”, scriveva in quella circostanza il consigliere nel post.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.