Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » News

Napoli, una donna intubata è stata ritrovata sommersa da formiche in ospedale | VIDEO

Immagine di copertina

Nell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, una donna intubata è stata ritrovata sommersa dalle formiche su un lettino. È accaduto nel reparto di Medicina.

A denunciare per primo il fatto è stato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, dopo aver ricevuto le segnalazioni di alcuni cittadini.

Borrelli ha diffuso un video sulla sua pagina Facebook. Ecco il video:

“Dopo la nostra denuncia – ha scritto – il direttore Sanitario Giuseppe Matarazzo ha chiuso la stanza del reparto di medicina dell’ospedale per la bonifica e la pulizia dove, come denunciano le immagini, sono inaccettabili le condizioni della paziente completamente ricoperta da formiche”.

“La donna non potendo comunicare subisce passivamente la crudeltà di chi ha permesso tutto ciò. Il direttore ha aperto su nostra richiesta una inchiesta interna per verificare come sia stato possibile ciò e punire gli eventuali responsabili”.

“Paziente di colore ricoperta di formiche all’ospedale San Giovanni Bosco. Vergogna!”, ha scritto in un altro post Borrelli, che fa parte anche della Commissione Sanità.

Un anno fa si era registrato un precedente simile, denunciato sempre dal consigliere Borrelli al San Paolo e sempre a Napoli.

In quell’occasione era stata diffusa una foto in cui un’anziana paziente in shock settico giaceva avvolta dalle formiche in un letto dell’ospedale. Gli insetti erano ovunque: sulle lenzuola, sul corpo, sul cuscino della degente.

“Sono anni che denunciamo la presenza di insetti, compresi gli scarafaggi, all’interno dell’ospedale e le rassicurazioni che ci hanno fornito fino a oggi si sono rivelate inattendibili. Per questo chiediamo la rimozione immediata di tutti i responsabili e i membri del reparto che hanno permesso una simile vicenda”, scriveva in quella circostanza il consigliere nel post.

Il caso era giunto fino all’allora ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, che aveva inviato una task force ministeriale e i carabinieri del Nas per accertare quanto accaduto. Evidentemente, nell’ultimo anno la situazione non è migliorata molto.

Leggi anche: Negli Usa un ospedale ha abbandonato una paziente in vestaglia, in strada e al gelo: il video
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La Cei appoggia lo Ius scholae: “Basta con le ideologie, è una riforma che serve all’Italia”
Cronaca / Morto Aldo Balocco, l’inventore del panettone mandorlato
Cronaca / Aborto, lo tsunami pro-life può travolgere anche l’Italia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La Cei appoggia lo Ius scholae: “Basta con le ideologie, è una riforma che serve all’Italia”
Cronaca / Morto Aldo Balocco, l’inventore del panettone mandorlato
Cronaca / Aborto, lo tsunami pro-life può travolgere anche l’Italia
Cronaca / A Torino la prima laurea nel Metaverso: Edoardo all’esame dal vivo e con l’avatar
Cronaca / Iscritta all’università da 18 anni senza laurearsi, il giudice: “Stop ai soldi del padre”
Cronaca / Covid, aumentano i casi e i ricoveri. Speranza: “Mascherine raccomandate, in autunno vaccino per le varianti”
Cronaca / Bambina di cinque anni ascolta la voce di Gigi D’Alessio e si risveglia dal coma
Cronaca / Saldi estivi 2022: il calendario regione per regione. Date, inizio
Cronaca / Salva moglie e figli in mare ma ha un infarto: muore papà eroe
Cronaca / Venezia, si entra su prenotazione: da agosto la sperimentazione. Nel 2023 arriva il ticket