Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Macabra scoperta a Milano: trovato un corpo carbonizzato e decapitato, è giallo sull’identità

Di Marco Nepi
Pubblicato il 1 Apr. 2019 alle 15:56 Aggiornato il 1 Apr. 2019 alle 15:56
0
Immagine di copertina

A Milano, nella periferia nord, è stato trovato un cadavere carbonizzato, decapitato e smembrato. La macabra scoperta è stata fatta dai Vigili del Fuoco in un condominio di Quarto Oggiaro, dopo la segnalazione di in condomino in seguito a un incendio. Due uomini sono stati fermati nell’ambito delle indagini.

Secondo le prime informazioni, si tratta di due uomini di origine colombiana arrivati in città nei giorni scorsi. Uno di loro è stato bloccato mentre tentava di ritornare in Sudamerica partendo dall’aeroporto di Malpensa.

Secondo le prime analisi il cadavere appartiene a un uomo di sesso maschile.

La vicenda

Il corpo è stato trovato con la testa staccata, le gambe segate all’altezza delle ginocchia e le braccia tagliate. Il corpo e le parti amputate sono stati ritrovati vicino un cassonetto in un’area utilizzata come discarica abusiva a cielo aperto.

I vigili del fuoco, che hanno aiutato la polizia e il pm che indaga a mettere in sicurezza l’area data alle fiamme, hanno trovato anche una bombola di gas lasciata vicino al cadavere. Probabilmente doveva servire a occultarne ancor meglio l’identità con un’esplosione, ma e’ rimasta integra.

Il condominio si trova in via Cascina dei Prati. Il corpo mutilato si trovava sotto uno degli edifici del parco Chiari, nei pressi del cavalcavia di via Bovisasca.

L’allarme per l’incendio era stato dato alle 22,15 di sabato 30 marzo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.