Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:32
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Mandato zero, Raggi non ricandidabile al Campidoglio: “Bene, da ora avrò le mani libere”

Immagine di copertina

Mandato zero, Raggi non ricandidabile al Campidoglio

“Mi ha fatto un po’ ridere questa cosa del mandato zero perché ci ho messo un po’ di tempo a capirla. Io voglio lavorare e fare le cose per i romani, la questione delle poltrone non mi interessa e non interessa neanche ai romani”. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervistata da Agorà Estate su Rai3, interpellata sulla possibilità di un mandato zero nel M5s, che esclude lei e la sindaca Appenino da una ricandidatura.

E come svelato in un interessante articolo del Messaggero, la sindaca si sarebbe ulteriormente sbottonata, stando attenta a non alimentare polemiche inutili, sulla svolta del M5S annunciata da Luigi Di Maio: “Bene, d’ora in poi, nei due anni che mi dividono dalla fine della mia esperienza, avrò le mani libere”, avrebbe detto ai i collaboratori.

“Una norma ad personam contro Virginia”, si sfoga con il quotidiano un assessore di punta.

“Una mossa – aggiungono gli esponenti M5S più vicini a Raggi – per non permetterle di ricandidarsi come sindaca, ma anche soprattutto come parlamentare. Perché? E’ troppo ingombrante: ha una potenza mediatica e social pari se non superiore a quella di Grillo e Di Maio. Scusate: secondo voi a Berlino conoscono più Virginia o Luigi? E a New York?”.

Di Maio spiega via tutorial la nuova organizzazione del M5s: cos’è il mandato zero e come funziona

Quale sarà dunque il destino della sindaca?

Le ipotesi sono ancora tutte sul tavolo. C’è chi ipotizza per lei un ruolo più istituzione, anche stesso all’interno del consiglio comunale capitolino.

Per altri, sulla lunga, la sindaca potrebbe diventare un vero e proprio problema per Di Maio, perché ormai svincolata dalla logiche del Movimento.

E presto per fare previsioni.

A Torino la situazione sembra diversa. La Appendino ha dimostrato maggiore “sportività” nei confronti del prossimo stop, anche a causa del del caso Tav che rischia di terremotare la giunta.

La prima cittadina ha infatti commentato: “Credo che le regole debbano essere valutate non ad personam, ma in base a quello che è lo spirito del Movimento”.

Ti potrebbe interessare
News / Un servizio per chi è solo a Natale: dal 24 al 26 dicembre chiama Telefono Amico
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Ti potrebbe interessare
News / Un servizio per chi è solo a Natale: dal 24 al 26 dicembre chiama Telefono Amico
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI