Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:30
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

La legge sul testamento biologico rischia di slittare a settembre

Immagine di copertina

L'associazione Luca Coscioni rivolge un appello ai capigruppo del Senato, la proposta è attualmente in esame alla Commissione Igiene e Sanità

La discussione al Senato della proposta di legge sul biotestamento era stata calendarizzata martedì 25 luglio, tuttavia il testo risulta ancora in esame alla Commissione Igiene e Sanità e quindi il suo esame in aula slitterà probabilmente a dopo l’estate. Il rischio di un nuovo ritardo sull’approvazione del provvedimento è stato denunciato dall’associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.

– LEGGI ANCHE: Che differenze ci sono tra eutanasia, suicidio assistito e testamento biologico

“Seppur nella prima settimana di luglio i capigruppo in Senato avessero calendarizzato la discussione in Aula del testamento biologico per il giorno 25 luglio, la promessa potrebbe essere subito tradita”, hanno denunciato Mina Welby, co-presidente dell’associazione Luca Coscioni, e Matteo Mainardi, membro di giunta dell’associazione. “La legge rimane infatti ancora ostaggio della Commissione Igiene e Sanità, dove solo da questa settimana inizierà l’esame degli emendamenti dopo una sospensione di quasi un mese”.

– LEGGI ANCHE: Eutanasia, ovvero poter decidere della propria morte, ma ancor prima della propria vita

L’associazione si è appellata il 24 luglio agli 11 capigruppo del Senato, ricordando anche le 121mila persone che hanno sottoscritto l’iniziativa popolare. “Ad un anno dalla morte di Max Fanelli, a otto anni da quella di Eluana Englaro, a 11 da quella di Piergiorgio Welby, è giunto il momento di impegnarvi affinché anche l’Italia – ultima in Europa – riconosca il diritto di ogni persona a decidere in autonomia sul proprio corpo, sulla propria vita e sul proprio fine vita”, ha scritto in una nota.

Sul sito della campagna Eutanasia Legale è stato attivato un sistema che dà la possibilità a ogni cittadino di contattare il proprio parlamentare chiedendo spiegazioni su ciò che sta succedendo a Palazzo Montecitorio.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI