Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Julen come Alfredino Rampi: le storie di due bambini morti in fondo a un pozzo

Immagine di copertina

I soccorritori spagnoli hanno trovato il corpo senza vita del piccolo Julen, il bambino di due anni caduto in un pozzo a Totalán, nel sud della Spagna, il 13 gennaio 2019. I lavori di ricerca sono andati avanti per 13 giorni e hanno tenuto la Spagna con il fiato sospeso.

La triste vicenda del piccolo di Totalán ricorda quella di Alfredino Rampi, protagonista nel 1981 di un drammatico capitolo di cronaca nera, conosciuto come Incidente di Vermicino. Alfredino aveva sei anni quando cadde in un pozzo artesiano in una località di campagna, a qualche chilometro da Frascati.

Il bambino stava passeggiando con il padre e un suo amico, quando attorno alle 19 di sera chiese al padre il permesso di tornare a casa da solo. Quando il padre di Alfredino rincasò, il piccolo non era ancora arrivato. Subito iniziarono le ricerche e, solo dopo oltre un’ora, si udirono i lamenti flebili del bambino in fondo a un pozzo profondo circa 80 metri.

Le operazioni di soccorso durarono circa tre giorni, ma dopo numerosi tentativi di soccorso falliti, il piccolo Alfredino morì in fondo al pozzo, a circa 60 metri di profondità.

La storia di Julen – Il piccolo Julen, di soli due anni, era caduto in un pozzo largo 25 centimetri e profondo più di 100 metri, nelle campagne di Totalan, alle porte di Malaga, domenica 13 gennaio. Dal momento della caduta Julen non aveva dato segni di vita, ma i soccorsi hanno comunque cercato di raggiungerlo il prima possibile nella speranza di salvarlo.

Il bambino era nelle campagne insieme ai genitori, per un pranzo con amici di famiglia, quando è scivolato.

Nella notte del 26 gennaio i soccorritori hanno trovato il corpo senza vita di Julen dopo aver scavato per 13 giorni nel disperato tentativo di raggiungere il bambino. Dal momento della caduta non si avevano segni di vita, ma si sperava che fosse ancora vivo.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Figliuolo annuncia: “A breve tamponi a prezzo calmierato”
Cronaca / Fiorella Mannoia: “Contenta di essermi vaccinata? No, ma l’ho fatto per etica”
Cronaca / Il Codacons chiede la radiazione di Burioni dall’ordine dei Medici: “Affermazioni disgustose sui contrari al vaccino”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Figliuolo annuncia: “A breve tamponi a prezzo calmierato”
Cronaca / Fiorella Mannoia: “Contenta di essermi vaccinata? No, ma l’ho fatto per etica”
Cronaca / Il Codacons chiede la radiazione di Burioni dall’ordine dei Medici: “Affermazioni disgustose sui contrari al vaccino”
Cronaca / 7 morti e 4.743 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività sale al 2,7%
Cronaca / David Beckham interrogato dalla Guardia di Finanza ad Amalfi: i figli piccoli giravano su una moto d’acqua
Cronaca / La ragazza che ha ricevuto per sbaglio 6 dosi di vaccino: "Non mi danno il Green Pass"
Cronaca / Taranto, ragazza disabile abusata per due anni su un autobus: otto autisti indagati
Cronaca / Green Pass, obbligo in arrivo anche per i trasporti: le ipotesi
Cronaca / In Svizzera arriva la lotteria del vaccino: l’idea di un imprenditore di Zurigo
Cronaca / Siena: minorenne senza patente sbaglia a ingranare la marcia e travolge l’amica 16enne, che muore