Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Gramellini contro il fratello di Cesare Battisti: “L’arresto non ha risolto tutti i problemi, ma almeno uno sì”

Immagine di copertina

Nella sua rubrica il Caffè, per il Corriere della Sera, Massimo Gramellini ha criticato le parole del fratello di Cesare Battisti, in difesa dell’ex terrorista.

Vincenzo Battisti ha dichiarato a Il Messaggero che crede nell’innocenza del fratello: “I processi furono in contumacia. È stato condannato contumace su accuse dei pentiti che volevano salvarsi, se Cesare parla crolla la politica, questa è la verità”, ha detto [i reati per cui è stato condannato Battisti].

E ancora: “Pensioni, debito… Con il rientro di Cesare abbiamo risolto tutti i problemi, vero?”.

“Proprio tutti, no”, risponde Gramellini dalla sua rubrica. “Ma uno, sì. La certezza della pena, e non è poca cosa in un Paese come il nostro, dove le sentenze definitive sono considerate opinioni, al massimo stati d’animo”.

Il giornalista osserva che, pur dopo l’arresto di Cesare Battisti, molti problemi continuano a sussistere: “L’economia continua ad ansimare e Salvini a posporre all’anno del mai il taglio drastico delle tasse per cui il Nord lo ha votato”. “Però da qualche parte bisognava pur cominciare a rimettere in circolo un po’ di fiducia”, riflette.

“Non c’è dubbio che l’arresto di un assassino condannato in Cassazione per quattro omicidi, e latitante da 37 anni dopo una fuga ingloriosa e la copertura ideologica dei ‘gilet rossi’ francesi — convinti fin dai tempi di Mitterrand che il terrorismo di sinistra sia stato una rivoluzione e non una parata di feroci narcisi — contribuisca a restituire prestigio alle istituzioni del Paese di cui anche il fratello di Battisti fa parte”, rimarca Gramellini.

Il giornalista conclude con un messaggio rivolto al familiare dell’ex terrorista: “Se il suo modo di argomentare si diffondesse, ognuno potrebbe evadere il fisco o parcheggiare nel posto riservato ai portatori di handicap e, preso in castagna, schermirsi dicendo che i problemi sono altri. In effetti parecchi già lo fanno, forse questo è il problema”.

LEGGI ANCHE: Tutte le leggi violate dall’Italia nel rientro di Cesare Battisti

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI