Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Bologna, i due fratellini caduti dall’ottavo piano erano in castigo in casa

Immagine di copertina
Due ragazzini sono morti dopo essere precipitati dall'ottavo piano di un palazzo della periferia di Bologna, via Quirino di Marzio. Dalle prime informazioni si tratta di un 14enne e un 11enne. Sul posto la Polizia e il 118 che ha tentato invano di rianimarli. Al momento non si conoscono le cause di quello che è successo, Bologna, 23 marzo 2019. ANSA

Il giallo sulla morte dei due bambini precipitati da un palazzo nella periferia di Bologna

Sabato 23 marzo 2019 due fratelli di 14 e 11 anni sono precipitati dall’ottavo piano di un palazzo della periferia di Bologna. Dagli interrogatori ai genitori sono emersi dettagli che fanno pensare a una fatale disgrazia.

Secondo alcune indiscrezioni, infatti, il padre avrebbe raccontato di avere messo in castigo i due figli e di essere andato a fare la doccia: “Ho chiuso la porta di casa per punizione”.

L’uomo al momento della tragedia si trovava da solo in casa con i figli. La stampa locale ha riportato le sue parole: “Ero arrabbiato con loro perché li avevo mandati a fare la spesa e non mi avevano portato il resto giusto. Allora ho chiuso la porta di casa per punizione, in modo che non potessero uscire, e sono andato a fare la doccia”.

Poco dopo i due bambini sarebbero caduti e un vicino avrebbe avvertito l’uomo della tragedia. Gli inquirenti hanno giudicato credibile la versione fornita dal padre delle due vittime. Non è scattato nessun provvedimento: dalle versioni dei fatti del padre e della madre, è risultata infatti compatibile la possibilità di una tragica fatalità per la morte dei due fratellini.

La madre, invece, avrebbe raccontato di un altro litigio avvenuto il giorno prima. Uno dei due bambini aveva con sé un cellulare che non era suo e aveva raccontato una bugia.

La famiglia, di origine kenyota vive in Italia da diversi anni. La coppia di genitori ha altri due figli, un maschio di due e una femmina di otto anni.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI