Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Roma, raid e aggressione al Roxy Bar: Antonio Casamonica condannato a sette anni

Immagine di copertina

Antonio Casamonica è stato condannato a sette anni per avere partecipato al pestaggio e alla distruzione del Roxy Bar, avvenuto il giorno di Pasqua del 2018 in via Barzilai, alla Romanina. A deciderlo sono stati i giudici della sesta sezione penale del tribunale di Roma. L’uomo è accusato di lesioni e violenza aggravata dal metodo mafioso. Un raid di esponenti del clan avevano preteso di essere serviti per primi: avevano aggredito e picchiato una ragazza disabile, il barista romeno del locale, e poi avevano distrutto il bar.

Il pm Giovanni Musaró aveva auspicato per Antonio Catatonica una condanna a 7 anni e 4 mesi di reclusione.

Durante la lettura della sentenza, si sono verificati in aula momento di disordine. “Vergognatevi, siete schifosi, questa Italia fa schifo”, hanno urlato in udienza i parenti di Antonio Casamonica, rivolgendosi ai giudici. Invitati dai carabinieri a lasciare l’aula, alcuni familiari dei Casamonica hanno rivolto insulti anche ai giornalisti.

“La sentenza è un riconoscimento dell’esemplare coraggio delle due donne che hanno denunciato la violenza mafiosa di cui sono state vittime, trovando il concreto sostegno delle istituzioni e della società civile. È una lezione per tutti”, ha detto Giulio Vasaturo, legale di Libera.

Tra le persone che avevano preso parte al raid, Antonio Casamonica era stato l’unico a scegliere il rito ordinario. Gli altri tre aggressori – Alfredo, Vincenzo ed Enrico Di Silvio – avevano scelto di essere giudicati con il rito abbreviato ed erano già stati condannati lo scorso ottobre. Il gip aveva riconosciuto che avevano agito con i metodi della criminalità organizzata. Alfredo Di Silvio era stato condannato a 4 anni e 10 mesi di carcere, suo fratello Vincenzo a 4 anni e 8 mesi il fratello Vincenzo mentre il nonno dei due, Enrico, a 3 anni e 2 mesi.

Il commento della sindaca di Roma. “Ricordate l’aggressione nel bar della Romanina? Antonio Casamonica è stato condannato a 7 anni per lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso. Giustizia è fatta”, ha commentato su Twitter il primo cittadino Virginia Raggi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI