Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Previsioni meteo, nei “giorni della merla” il picco del gelo: e sarà allerta maltempo

Di Redazione TPI
Pubblicato il 28 Gen. 2019 alle 08:15 Aggiornato il 29 Gen. 2019 alle 17:38
0
Immagine di copertina

Allerta meteo: quella iniziata lunedì 28 gennaio sarà una settimana di maltempo, con un’ondata di gelo che raggiungerà l’apice nelle giornate di mercoledì 30 e giovedì 31 gennaio, i cosiddetti “giorni della merla”, che secondo la tradizione sono i più freddi dell’anno.

A partire da lunedì 28 gennaio una perturbazione di origine atlantica porterà pioggia e neve al Centro-Nord e un graduale nuovo calo termico ad iniziare sul settentrione.

> Giorni della merla, perché si chiamano così e cosa dice la leggenda

Martedì 29 gennaio è prevista una relativa tregua, poi una profonda area di bassa pressione si andrà a formare sul medio e alto Tirreno.

L’apice sarà tra le giornate di mercoledì 30 e quella di giovedì 31 gennaio. Oltre alle piogge e ai temporali, sarà soprattutto la neve a creare i maggiori disagi. Una veloce bomba di neve è infatti prevista su molte aree del Nord fino alla Pianura Padana.

Di seguito le previsioni meteo aggiornate per i prossimi giorni

> Perché nevica al sud Italia e non al nord

Bomba di neve: dove nevicherà mercoledì 30 e giovedì 31 gennaio

Si imbiancheranno Milano, Trento, Bolzano e Bologna, con quantitativi anche importanti e conseguenti problemi alla circolazione stradale. La neve potrebbe cadere a quote molto basse anche al Centro, copiosa sui monti del Lazio e della Campania, regioni dove si avranno anche forti rovesci ed intensi temporali.

Situazione un po’ più tranquilla invece nel sud della Puglia e l’area ionica. Le temperature torneranno a calare sotto lo sferzare di forti venti di Maestrale sulla Sardegna e di raffiche di bora al Nord.

Al Sud, invece, e su gran parte del Centro, soffieranno venti meridionali ed il calo termico lo si avvertirà in seguito. Se tutto verrà confermato, da venerdì 1 febbraio, è atteso un nuovo peggioramento delle condizioni meteo con il ritorno di nuove nevicate anche a bassa quota al nord.

Meteo previsioni lunedì 28 gennaio

Nord – Generalmente nuvoloso tranne in romagna ma ulteriore rapido aumento della nuvolosità con precipitazioni inizialmente deboli ed isolate su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna occidentale in estensione nel corso del
pomeriggio al resto del nord, più frequenti in serata a ridosso dei rilievi e sul Triveneto.

Neve a quote superiori a 800-1000 metri ma in abbassamento nel corso del pomeriggio specie sulle zone centro-occidentali.

Centro e Sardegna – Nuvolosità in rapido aumento ad iniziare da Sardegna, Toscana,
Umbria e Lazio con deboli piogge in intensificazione nel corso del pomeriggio ed in estensione alle restanti regioni rimanendo comunque più frequenti sui settori occidentali, dove assumeranno localmente carattere temporalesco dalla sera sulle coste tirreniche; neve sui rilievi a quote superiori a 1000-1200 metri.

Sud e Sicilia – Sereno o poco nuvoloso ma aumento della nuvolosità ad iniziare da Campania e ovest Sicilia con locali deboli piogge in serata, in estensione a Basilicata tirrenica, Calabria settentrionale e Sicilia centro-occidentale.

Meteo previsioni martedì 29 gennaio

Nord – Al mattino cielo sereno o poco nuvoloso su tutto il settentrione. Dal pomeriggio aumento delle velature spesse a partire dalle regioni occidentali. In serata nubi compatte lungo le aree alpine occidentali, con nevicate diffuse al di sopra dei 500 metri; spesse velature sul resto del settore.

Centro e Sardegna – Al mattino ancora residue nubi compatte su Lazio, Umbria, Abruzzo e Marche, con piogge sparse o locali nevicate sulle aree interne di quest’ultima regione; cielo parzialmente nuvoloso sull’isola e poco nuvoloso sulla Toscana.

Dal pomeriggio graduale diradamento della nuvolosità compatta sul settore peninsulare ed aumento delle velature spesse sull’isola. In serata nubi compatte sulla Sardegna occidentale ed estese e spesse velature sul resto del centro.

Sud e Sicilia – Cielo in generale molto nuvoloso sul settore peninsulare e sulla Sicilia tirrenica, con piogge o rovesci sparsi, in special modo sul settore tirrenico; parzialmente nuvoloso sul resto del meridione.

Meteo previsioni mercoledì 30 gennaio

Cielo molto nuvoloso o coperto su tutta la penisola con precipitazioni nevose diffuse al nord e lungo le aree montuose centro-meridionali, e a carattere di pioggia o rovescio sul resto del paese.

Meteo previsioni giovedì 31 gennaio

Al mattino ancora molte nubi sulle regioni centrorientali del nord e al centro-sud, con piogge o rovesci sparsi, e locali temporali lungo le aree costiere tirreniche centro-meridionali; ampi spazi di sereno sul resto del paese. in serata generale diradamento della nuvolosità compatta al nord ma formazione di quella stratificata in Pianura Padana, con foschie dense o locali banchi di nebbia associati.

Meteo previsioni venerdì 1 febbraio

Già dal mattino molte nubi compatte al nord e sulle regioni tirreniche, con precipitazioni nevose diffuse ed intense sulle regioni centroccidentali del nord, e piogge diffuse sulla Sardegna; estesa nuvolosità medio-alta sul resto del paese.

Dal pomeriggio estensione delle nevicate al resto del nord e loro sensibile intensificazione sulle regioni occidentali e piogge o rovesci diffusi sulle regioni tirreniche centromeridionali, con l’esclusione di Sicilia e Calabria. In serata avremo nevicate intense al nord e piogge forti sulle regioni tirreniche centro-meridionali.

Meteo previsioni sabato 2 febbraio

Nella mattinata di sabato ancora marcato maltempo al centro-nord, con nevicate intense al nord, e rovesci o temporali diffusi e intensi sulle regioni centrali specie versante tirrenico, Molise e Campania, in estensione al resto del paese dal pomeriggio, anche se con minore intensità.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.