Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:14
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Nuova eruzione dell’Etna: chiuso l’aeroporto di Catania Fontanarossa

Immagine di copertina

AEROPORTO CHIUSO CATANIA OGGI – Da questa mattina, 20 febbraio 2019, alle ore 8.30 due settori dello spazio aereo sopra Catania sono stati chiusi.

Il motivo riguarda l’emissione di cenere dai crateri sommitali dell’Etna: il vulcano, infatti, avrebbe ripreso la sua attività eruttiva.

Ad aver disposto la chiusura dell’aeroporto del capoluogo siciliano è stata l’unità di crisi della Sac, cioè la società che gestisce lo scalo internazionale. A seguito della comunicazione della Sac non saranno pertanto consentiti più di quattro atterraggi ogni ora.

In quanto ai decolli, invece, questi ultimi non andranno a subire variazioni. Naturalmente, però, come generalmente accade in questi casi, tutti i voli potranno subire ritardi, cancellazioni e altri disagi.

I passeggeri, assistiti dalle varie compagnie aeree e dal personale dell’aeroporto di Fontanarossa (CTA), potranno verificare lo stato del proprio volo consultando i vari vettori.

Informazioni sull’operatività generale dell’aeroporto sono disponibili sul sito ufficiale dello scalo, www.aeroporto.catania.it e sui profili Facebook e Twitter dell’aeroporto.

In generale, comunque, sono giorni abbastanza complessi per l’operatività di alcuni scali italiani: un incendio si è infatti verificato all’aeroporto di Ciampino proprio nella giornata di ieri, 19 febbraio 2019. Centinaia di passeggeri sono stati evacuati e i voli sono stati bloccati per diverse ore. Coloro che si trovavano all’interno della struttura sono stati fatti uscire nel piazzale esterno.

L’incendio si è verificato all’interno dello scalo romano intorno alle 8 del mattino. Sul luogo sono subito intervenute le forze dell’ordine e i Vigili del Fuoco.

Lo scalo, inizialmente chiuso in maniera preventiva a causa della presenza di fumo proveniente da una intercapedine nell’area interrata sottostante l’area Schengen, è stato riaperto. Il personale di Adr – Aeroporti di Roma ha prontamente assistito i passeggeri in attesa che il terminal ritornasse alla sua piena attività.

Non si sono fortunatamente registrati danni alle infrastrutture o alle persone.

LEGGI ANCHE: La straordinaria eruzione dell’Etna nel giorno della vigilia di Natale | FOTO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI