Il Senato statunitense ha respinto la proposta di legge per abolire l’Obamacare
Condividi su:

Il Senato statunitense ha respinto la proposta di legge per abolire l’Obamacare

L'emendamento che avrebbe smantellato la riforma sanitaria voluta da Obama ha ottenuto 45 voti a favore e 55 contrari, hanno votato contro anche sette senatori repubblicani tra cui John McCain

27 Lug. 2017  

Nel pomeriggio del 26 luglio, con 45 voti a favore e 55 contrari, il Senato statunitense ha bocciato il testo della proposta di legge che prevede l’abrogazione dell’Obamacare.

Contro l’emendamento che avrebbe smantellato la riforma sanitaria voluta da Barack Obama hanno votato anche sette senatori repubblicani: Dean Heller  del Nevada,  Susan Collins, Lisa Murkowski, Shelley Moore Capito, Robert Portman, Lamar Alexander e non ultimo John McCain, presente in aula nonostante la recente diagnosi di un tumore al cervello.

Martedì 25 luglio il Senato degli Stati Uniti aveva votato in favore dell’apertura del dibattito sulla nuova proposta di legge dei repubblicani che invece voleva abolire l’Obamacare.

Lo smantellamento della riforma, e la conseguente modica della legge sulla Sanità, rappresenta uno degli obiettivi più importanti del presidente Donald Trump, che lo aveva annunciato già in campagna elettorale.