Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Uomo travestito da Carola Rackete, ammanettato sotto lo sguardo di un “finto Salvini”: la messinscena della Lega | VIDEO

Di Marco Nepi
Pubblicato il 19 Ago. 2019 alle 08:51 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:02
0

Uomo travestito da Carola Rackete, ammanettato sotto lo sguardo di un “finto Salvini”| VIDEO

Un uomo travestito da Carola Rackete è stata ammanettato e calpestato a terra “per gioco”, alla presenza di un finto Salvini mascherato, durante una sagra a Bettola, in provincia di Piacenza. La sceneggiata è opera di un gruppo di leghisti che hanno ricreato la dinamica di un “violento arresto”. Il militante che effettua l’arresto è travestito da un agente della Guardia di Finanza e tiene in mano una pistola. L’altro militante travestito dalla ex Capitana della Sea Watch 3 Carola Rackete, è vestito con un paio di pantaloncini e una maglietta rossa e indossa un parrucca con dei lunghi rasta castani.

La messinscena è stata postata su Facebook dalla deputata leghista Elena Murelli che ha accompagnato il video con un commento divertito: “Questa mattina a #Bettola alla festa della #Bortellina #tralagente e tanti amici che ci hanno detto #maimolkare facciamo #piazzapulita ….abbiamo arrestato anche la Rachete con Matteo Salvini (cartonato)”, ha commentato.

Nel video si vede anche un finto Salvini con una maschera di carta che si avvicina all’arrestata dicendole “ti abbiamo preso eh?”. Le modalità dell’arresto messe in scena sono completamente inventate. Rackete fu arrestata all’alba di sabato 29 giugno dopo aver fatto attraccare la nave al porto di Lampedusa nonostante l’alt imposto dalle autorità italiane.

Una volta scesa dall’imbarcazione Rackete fu accompagnata in macchina dagli agenti della Guardia di Finanza, circondata da fischi e applausi provenienti dalla banchina. L’arresto della capitana della Sea Watch, Carola Rackete, non è stato però convalidato dopo l’interrogatorio del 1 luglio, ad Agrigento. Secondo quanto stabilito dal gip, infatti, la comandante della Sea Watch 3 ha agito “nell’adempimento di un dovere: quello di salvare vite umane in mare”. Attualmente la ragazza si trova in Germania.

Carola Rackete arrestata: cosa rischia la capitana della Sea Watch

Sea Watch, gip non convalida l’arresto: Carola Rackete liberata. Salvini: “Pronto provvedimento di espulsione”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.