Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Siena, gli studenti scrivono al sindaco sulla neve: “Gigi, chiudi le scuole”

La richiesta è stata accolta dal primo cittadino Luigi De Mossi

Di Rossella Melchionna
Pubblicato il 30 Gen. 2019 alle 21:23 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 08:33
0
Immagine di copertina
La richiesta degli studenti di Siena scritta sulla neve

Lo scenario è più che suggestivo: la bellissima Piazza del Campo ricoperta da un folto manto bianco. Tanta neve sta cadendo a Siena, in Toscana, nel gennaio 2019 e non mancano i disagi per cittadini e turisti che vogliono muoversi in città. E così un gruppo di studenti ha pensato di mandare un messaggio al sindaco di Siena, Luigi De Mossi, scrivendo sulla neve: “Gigi chiudile”.

L’appello ironico dei ragazzi è rivolto al primo cittadino, che lavora a pochi passi dalla centralissima piazza, affinché chiuda tutte le scuole della zona. Una richiesta accettata da De Mossi che ha disposto, per il 31 gennaio 2019, “la chiusura di tutti gli istituti di ogni ordine e grado e i centri diurni per anziani e disabili del territorio comunale”.

Il sindaco ha scritto su Facebook: “Nonostante i numerosi passaggi degli #spazzaneve e degli #spargisale a causa della cospicua precipitazione nevosa che ha interessato la cittadinanza e valutate le possibili gelate notturne che potrebbero compromettere la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale, ho firmato l’apposita ordinanza”.

LEGGI ANCHE: L’alba spettacolare tra le montagne di ghiaccio della Groenlandia | VIDEO

La bufera di neve che ha imbiancato la Toscana

La Toscana è stata travolta dal maltempo. Nelle ultime ore si sono verificate forti nevicate sulle zone centrali della regione, soprattutto nella provincia di Siena e nelle zone interne di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno e Pisa.

La situazione della viabilità è critica tra Siena e Grosseto: in vari punti la strada è bloccata nel tratto compreso tra Siena e Casal di Pari. Secondo le previsioni meteorologiche, la perturbazione dovrebbe spostarsi nei prossimi giorni verso Nord, anche se non si escludono probabili rovesci locali. Sulle province di Firenze, Prato, Pistoia e Arezzo è prevista neve a quota a 200-300 metri.

LEGGI ANCHE: Meteo, l’Italia tra neve e gelo: le previsioni fino a domenica 3 febbraio 2019

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.