Nuoto, atleta romano affetto da autismo vince l’argento mondiale alle “Special Olympics”

Federico Badessi ha partecipato alla gara regina del nuoto, i 100 stile libero

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 21 Mar. 2019 alle 13:57 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:18
0
Immagine di copertina
Federico Badessi ha vinto l'argento nei 100 stile

Federico Badessi, 24enne di Roma affetto da un disturbo generalizzato dello sviluppo di tipo autistico, ha vinto un argento ai Giochi Mondiali “Special Olympics” che si concludono oggi ad Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti.

Il giovane atleta romano, lo scorso martedì, si è imposto in seconda posizione nella gara considerata “regina” del nuoto: i 100 metri stile libero. “E pensare che, quando gli hanno comunicato per la prima volta la convocazione in nazionale lui rispose: No, non ci vado!”, ha raccontato il padre Stefano.

“Hai fatto una gara meravigliosa”, il commento dell’allenatore subito dopo la gara.  Il nuotatore, medaglia al collo e solito rito del bacio, ha raccontato di dedicare questo risultato a delle persone per lui speciali: “I miei genitori, mio fratello e la mia ragazza, Costanza. Sì, stavolta sono orgoglioso di me”.

Una bella storia di sport che invita a riflettere. Ad Abu Dhabi, per la delegazione italiana, hanno partecipato 157 persone tra atleti e tecnici: gli “Special Olympics” rappresentano l’appuntamento più importante per le gli atleti affetti da disabilità intellettiva.

Lo spettacolare video della candidatura di Milano Cortina alle Olimpiadi invernali 2026

Olimpiadi invernali 2026, ufficializzata la candidatura Milano-Cortina, Appendino: “Scelta incomprensibile”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.