Cena vigilia di Natale 2018 | Quattro ricette facili e tradizionali per il vostro menù

Di TPI
Pubblicato il 24 Dic. 2018 alle 07:10 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 11:45
0
Immagine di copertina

Piatti tipici vigilia di Natale | Menù | Tradizioni | Ricette facili | Antipasti | Primi piatti | Secondi | Dolci

PIATTI TIPICI VIGILIA  DI NATALE – La tradizione, si sa, prevede che alla Vigilia di Natale il cenone sia rigorosamente tutto a base di pesce.

Un’occasione per dare ufficialmente il via a tutte le festività natalizie, fino all’Epifania, a base di grandi abbuffate in compagnia di amici e parenti.

Certo, organizzare un buon cenone non è facile. Molte sono le cose da gestire per non fare brutta figura.

Vi proponiamo una serie di pratici consigli e qualche idea per preparare degli ottimi piatti per la vigilia di Natale che, speriamo, i vostri ospiti gradiranno.

La cosa migliore, dal nostro punto di vista, è quella di restare legati alla tradizione, senza scelte troppo stravaganti che non a tutti potrebbero piacere. Per cui: pesce, pesce, pesce!

Ecco quindi un menù gustoso e pratico da preparare per la vigilia di Natale.

> QUI COSA MANGIARE ALLA VIGILIA DI NATALE

Piatti tipici vigilia di Natale | Antipasti | Alici marinate

Non costano molto ma al tempo stesso si tratta di un pesce azzurro buono e ricco di proprietà nutritive.

Le alici rappresentano quindi un ottimo antipasto, che potrete preparare in diversi modi: fritte, con le patate, come parmigiana. Noi proponiamo quelle marinate.

Per prima cosa bisogna mettere in un mixer prezzemolo (20 grammi), uno spicchio d’aglio e 40 grammi di olio d’oliva e tritate per qualche secondo.

A questo punto spremete i limoni e unitene il succo in un recipiente insieme all’olio d’oliva, sale e pepe nero.

Mescolate bene e successivamente aggiungete il composto con il prezzemolo.

Lavare e pulire bene le alici e quindi disporle in un recipiente e versare la marinatura precedentemente preparata.

Lasciare riposare il tutto per cinque ore a temperatura ambiente.

Versare a questo punto il vino bianco e togliere la marinatura in eccesso. Le alici marinate sono pronte per essere servite.

Piatti tipici vigilia di Natale | Primi piatti | Linguine all’astice

Lavare e tagliare l’astice estraendone la polpa.

Mettere i gusci del pesce in un tegame con due cucchiai d’olio, facendo sfumare con il vino bianco.

Durante la cottura aggiungere un mestolo d’acqua, peperoncino, un po’ di timo, basilico e sale.

Far cuocere a fiamma bassa per 15-20 minuti fino a ottenere un brodo molto ristretto.

Fate a questo punto un soffritto con olio, scalogno e aglio schiacciato e aggiungere la polpa d’astice.

Versare la polpa di pomodoro e far cuocere a fuoco moderato.

Cuocere nel frattempo le linguine, scolarle e versare nella padella per far insaporire il tutto.

Piatti tipici vigilia di Natale | Secondi | Baccalà con patate e olive

Tagliate il baccalà a pezzetti eliminando le lische.

Infarinatelo da entrambi i lati e nel frattempo fare un soffritto di cipolla in una padella larga.

A questo punto aggiungere il baccalà infarinato e cuocere per 20 minuti.

Sbucciare, lavare e tagliare a spicchi le patate e versarle in un tegame con due cucchiai di olio.

Aggiungere del brodo vegetale e far insaporire per qualche minuto.

Quando sarà pronto, togliere il pesce dal fuoco e versarlo nel tegame, aggiungendo olive nere e alloro.

Lasciar cuocere per altri 15-20 minuti aggiungendo se necessario altro brodo vegetale. Servire ben caldo.

Piatti tipici vigilia di Natale | Dolci | Panettone meringato al limone

Preparare per prima cosa la crema. Grattugiate la scorza dei limoni e spremete il succo.

Sciogliete 100 g di zucchero con il succo e cuocere per 15 minuti. Sbattete i tuorli in una casseruola con lo zucchero rimasto. Unite la farina e lo sciroppo di limone.

Mettete la casseruola sul fuoco e cuocete a fiamma dolce per qualche minuto, continuando a mescolare, finché la crema si sarà addensata. Lasciate raffreddare in frigo.

Nel frattempo tagliate il panettone in tre parti e farcite con la crema. Ricomporre il panettone e mettere in frigo.

Potete completare il tutto ricoprendo la parte superiore del panettone con della meringa.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.