Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Cosa mangiare alla Vigilia di Natale: idee e ricette a base di pesce per il cenone

Di TPI
Pubblicato il 24 Dic. 2018 alle 07:14 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 11:45
0
Immagine di copertina

Cosa mangiare alla vigilia di Natale | Antipasti | Primi | Secondi | Dolci | Menù | Ricette

COSA MANGIARE ALLA VIGILIA DI NATALE – La vigilia di Natale rappresenta un’occasione per stare con amici e parenti e dare di fatto inizio alle lunghe festività che si completeranno con l’Epifania.

Per chi crede, è un momento per attendere la venuta al mondo di Gesù Bambino, ripercorrendo il momento della sua nascita in una grotta a Betlemme.

Ma veniamo agli aspetti culinari. Organizzare un buon cenone non è facile.

Molte sono le cose da gestire per non fare brutta figura.

Innanzitutto la tradizione impone una cosa ben precisa: quella sera il cenone è tutto a base di pesce.

E noi consigliamo di rispettare questa tradizione, affidandosi a piatti tipici delle proprie zone, ovviamente con dell’ottimo pesce fresco.

Come vedremo, è possibile deliziare i vostri ospiti preparando ricette facili ed economiche.

Dagli antipasti al dolce, ecco una serie di consigli pratici per la Vigilia.

> QUI LE NOSTRE RICETTE PER LA VIGILIA DI NATALE

Cosa mangiare alla vigilia di Natale | Antipasti

Innanzitutto consigliamo di preparare un antipasto gustoso ma non troppo abbondante, in modo da non far saziare subito i commensali.

Un’opzione può essere ad esempio quella di preparare delle alici marinate, o delle tartine, o ancora della pizza ripiena ad esempio con la scarola.

Basta insomma lavorare con la fantasia e si possono creare diversi piatti, come degli anelli di calamari.

Cosa mangiare alla vigilia di Natale | Primi

Arrivando ai primi, ci si può davvero sbizzarrire. La pasta sicuramente la farà da padrona.

Ecco alcuni spunti: spaghetti ai tartufi di mare, calamarata con pesce spada, linguine all’astice, pasta allo scoglio, pasta con le vongole.

Oppure qualcosa in brodo: i tortellini di magro o, ancora più semplici, i capellini d’angelo.

Cosa mangiare alla vigilia di Natale | Secondi

Veniamo ai secondi. Anche qui imprescindibile il pesce.

I vostri ospiti sicuramente apprezzeranno un’ottima orata al cartoccio, o il classico baccalà con patate e olive.

O ancora rombo con le patate, la trota, le triglie o un buon filetto di merluzzo.

L’importante, per non rendere il tutto troppo pesante, è non eccedere con i contorni.

Cosa mangiare alla vigilia di Natale | Dolci

Infine i dolci. Anche qui consigliamo di restare fedeli alla tradizione.

Non dovranno mancare quindi panettoni, pandori, torroni o altri dolci tipici delle vostre zone.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.