Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Non si rassegna alla rottura con l’ex, perseguita la sua nuova compagna vestita da catwoman

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 19 Feb. 2019 alle 11:30 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 08:01
0
Immagine di copertina

La fine di una relazione è sempre dolorosa e difficile da superare: c’è chi fa un viaggio, chi cambia taglio di capelli o chi si libera di tutto quello che appartiene all’ex per andare avanti con la propria vita.

Altri invece non riescono a superare la rottura e ci sono casi in cui l’amore non ricambiato diventa vera e propria ossessione, come successo a Sirolo, in provincia di Ancona.

Una donna infatti ha iniziato a perseguitare la nuova compagna del suo ex fidanzato, anche lei residente nella stessa città e come lei impiegata pubblica in un ufficio di Ancona.

Tutto era iniziato nel dicembre del 2017 con un graffio sulla portiera dell’auto della rivale in amore. Si sono poi susseguiti altri atti simili: la donna ha rotto la recinzione che protegge casa della compagna del suo ex e anche il suo campanello.

Inoltre, la donna avrebbe ricevuto anche una serie di telefonate anonime nel corso di un anno, rintracciate dalla polizia nel corso delle indagini.

Il tormento è finito solo alcuni giorni fa, quando la stalker è stata arrestata dalla Squadra Mobile: si tratta di una 52enne residente a Camerano che si trova agli arresti domiciliari e a cui è stato imposto l’obbligo di dimora.

Per compiere i suoi atti persecutori, la stalker si sarebbe vestita sempre allo stesso modo con un soprabito nero e lungo fino alle ginocchio e il cappuccio calato sulla testa: una specie di costume in stile catwoman per non essere riconosciuta. I suoi “colpi” avvenivano sempre nella fascia oraria delle 21-23.

Inizialmente gli inquirenti non sapevano chi fosse dietro questi atti di stalking, ma con il tempo sono stati in grado di restringere sempre più il cerchio fino ad arrivare alla donna.

Adesso la coppia, dopo un anno, potrà essere libera di continuare con la propria vita.

Leggi anche: Sabrina Ferilli shock: “Uno stalker mi perseguita da 5 anni, ho paura”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.