Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Mezzogiorno in Famiglia vicino alla chiusura: Freccero vuole tagliare la storica trasmissione di Rai 2

Di Antonio Scali
Pubblicato il 2 Apr. 2019 alle 22:25 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:10
0
Immagine di copertina

Una delle storiche trasmissioni di Rai 2, Mezzogiorno in famiglia, rischia di chiudere. Questa sarebbe l’intenzione del direttore di rete Carlo Freccero, che sta preoccupando i fan del programma.

“Occorre fare sacrifici, sottrarre energie nel daytime e concentrarle in fascia serale. Sulle fasce depotenziate farò una cosa semplice: repliche, ma contenuti alti. Bisogna fare dei calcoli. Detto Fatto poteva andare su Rai 1, I Fatti Vostri di Guardì anche. Sono programmi da Rai 1, sono fatti bene, ma sono da Rai 1″: queste parole Freccero le pronunciava nel gennaio scorso, in occasione della sua prima conferenza stampa da direttore del secondo canale.

Carlo Freccero incontra Daniele Luttazzi per riportarlo in Rai

Ad oggi, come riporta il sito de Il Fatto Quotidiano, le due trasmissioni dovrebbero essere confermate, ma a venir meno sarebbe un’altra trasmissione che ha fatto la storia del servizio pubblico, Mezzogiorno in Famiglia. Il programma, appartenente sempre alla scuderia di Michele Guardì, va in onda il sabato e la domenica mattina, e vede due comuni italiani fronteggiarsi in una serie di giochi e prove.

L’idea di Freccero sarebbe quella di sostituire l’appuntamento con Mezzogiorno in Famiglia con alcuni telefilm, con lo scopo ovviamente di abbattere i costi e puntare più risorse sulla prima serata di Rai 2. 

Mezzogiorno in Famiglia è un pilastro del canale, visto che va in onda ininterrottamente dal 1993 e nel corso degli anni è stato condotto da personaggi di primo livello della nostra tv come Amadeus, Barbara D’Urso e Massimo Giletti. Attualmente la conduzione è affidata ad Adriana Volpe, Massimiliano Ossini e Sergio Friscia.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.