Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

La storia della laurea tarocca di Lino Banfi

Immagine di copertina

L’attore pugliese è stato nominato commissario italiano per l’Unesco e la scelta ha fatto molto discutere

Si sta parlando molto della presunta battuta di Lino Banfi sui laureati (“Basta laureati, porterò un sorriso”, anche un po’ travisata, pare), che l’attore avrebbe pronunciato nel momento in cui è stato nominato commissario italiano per l’Unesco.

Ma siamo proprio sicuri che l’attore e comico pugliese una laurea non ce l’abbia? Beh, tecnicamente ce l’ha. Finta, ma ce l’ha.

A consegnare a Lino Banfi una laurea honoris causa è stata una università telematica fantasma finita al centro di una grossa (anche mediaticamente) indagine, battezzata “Magna magna cum laude”, quanto mai azzeccatissimo.

Era il 2012 quando l’università Giovanni Paolo I iniziava a farsi conoscere dispensando laurea ad attori e personaggi noti del mondo dello spettacolo e della politica. Dietro la farsa c’era tale Luciano Ridolfi, rettore del suddetto ateneo, nemmeno a dirlo.

Così Pasquale Zagaria, meglio noto come Lino Banfi, il 20 ottobre del 2012 si è recato alla sala della Biblioteca Vallicelliana di Roma e ha ricevuto la sua bella laurea “honoris causa” in Scienze della Comunicazione. A consegnargliela il rettore in persona.

Una messa in scena in pompa magna che aveva ingannato anche l’allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che con Banfi si era complimentato.

“Comunicare con il sorriso di questi tempi non deve essere semplice”, scriveva Napolitano. “Lei ci riesce con piccoli e grandi”.

Qualche tempo dopo, però, qualcuno se n’è reso conto. La procura di Roma ha iniziato a indagare e ha smascherato il signor Ridolfi, truffatore. Prima di darsi alla vita accademia faceva il tenente, poi ha iniziato a distribuire lauree.

Nella lista dei laureati speciali compaiono nomi del mondo della politica, ma anche della Chiesa. Insieme a Ezio Greggio c’è ad esempio quello di Joaquín Navarro-Valls, ex potente portavoce vaticano ai tempi di Karol Wojtyla. Ma anche Maria Pia Fanfani e il senatore Antonio D’Alì.

Rocco Buttiglione ha ricevuto la laurea in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2010-2011, evento che l’ex tenente di Latina è riuscito ad organizzare addirittura in una sala del Parlamento.

Insomma, tornando a Lino Banfi, l’attore pugliese una cerimonia di laurea ce l’ha avuta, con tanto di pergamena. Tarocca.

Leggi anche: “Spazio ai giovani? Non diciamo stronzete”

Ti potrebbe interessare
Gossip / Stornello romano per Salvini e la fidanzata Francesca Verdini a Castel Gandolfo | VIDEO
Costume / Fedez e le “scarpe di Satana” con il sangue nella suola
Costume / Simona Ventura a TPI: “Vedo poco l’Isola dei Famosi, ho molti Webinar”
Ti potrebbe interessare
Gossip / Stornello romano per Salvini e la fidanzata Francesca Verdini a Castel Gandolfo | VIDEO
Costume / Fedez e le “scarpe di Satana” con il sangue nella suola
Costume / Simona Ventura a TPI: “Vedo poco l’Isola dei Famosi, ho molti Webinar”
Gossip / È nata Vittoria, la figlia di Chiara Ferragni e Fedez: la sua prima foto
Gossip / Belen, festa in zona rossa per la sorella Cecilia: "Alla faccia del Covid"
Costume / Fedez torna a parlare degli attacchi di panico: “Stavo per vomitare, vedevo sfocato e mi mancava il respiro”
Gossip / Arisa lasciata dal fidanzato a pochi mesi dal matrimonio
Costume / Emily Ratajkowski è diventata mamma: la prima foto del figlio Sylvester Apollo Bear
Gossip / Giulia De Lellis e i consigli per le donne: “Non mettere pigiami merd…i, sempre in ordine”. È bufera
Cinema / Lady Gaga a Roma per le riprese di “Gucci”: il nuovo look della popstar | FOTO