Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Lele Mora rapinato in un campo rom: era entrato con 40mila euro in tasca

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 17 Gen. 2019 alle 11:38 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 08:58
0
Immagine di copertina

Lele Mora, l’ormai ex famoso agente dei vip, è stato rapinato in un campo rom a Milano.

Il motivo – Era entrato nel campo rom con 40 mila euro per acquistare una partita di champagne che non c’era in realtà. I soldi prestati da un pregiudicato che l’ha tormentato per avere indietro il denaro

Disavventura – La notizia è apparsa sul Corriere della sera, invece di ricevere il vino Lele Mora è stato rapinato. A fornire la somma era stato un pregiudicato, “committente” dell’affare, che poi ha cominciato a tormentarlo per avere indietro i soldi. Ne è nata un’indagine per estorsione nella quale Mora è vittima, durante la quale la procura di Milano ha individuato e indagato il presunto estorsore in una complessa vicenda che ha coinvolto anche un amico di Mora.

La condanna di Mora – L’ex agente dello spettacolo, 63 anni, è stato condannato a sei anni e un mese per evasione fiscale, bancarotta e favoreggiamento della prostituzione: ha scontato la pena nella comunità Exodus di Don Mazzi.

Il carcere – Mora nel 2011 tentò il suicidio mentre era detenuto nel carcere milanese di Opera. Lo trovarono con i cerotti su naso e bocca, aveva provato così a togliersi la vita per asfissia.

Poi la “rinascita” – Con l’uscita dalla cella, nel 2013, disse che era “pentito di certe cose”, che aveva imparato a riconoscere gli amici e che voleva scrivere un libro. Nel 2014 al processo Ruby bis è stato condannato assieme a Nicole Minetti e all’ex amico Emilio Fede.

Leggi anche: “Lele Mora: Ho fatto sesso con Corona ma lui non lo ammetterà mai”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.