Il surreale dialogo tra un’attrice e un uomo che l’aveva insultata su Twitter

Di Laura Melissari
Pubblicato il 7 Gen. 2018 alle 14:48 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 19:32
0
Immagine di copertina

L’attrice statunitense Sarah Silverman ha deciso di rispondere con gentilezza a un suo follower che su Twitter le aveva dato della t****, innescando una particolare discussione che ha presto fatto il giro del mondo.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

La storia ha inizio quando Silverman pubblica un tweet in cui si dice “aperta” a cercare di capire le convinzioni e le motivazioni dei sostenitori di Trump.

È poco dopo che nella discussione interviene l’utente di Twitter, Jeremy Jamrozy, rispondendo con il termine offensivo e volgare.

La faccenda prende una piega insolita quando la donna decide di affrontare il suo troll, ma non con rabbia. “Io credo in te”, gli risponde invece Silverman.

“Leggo la cronologia e vedo che cosa stai facendo e la tua rabbia è un dolore sottilmente velato. Ma lo sai. Conosco questa sensazione. Prova a vedere che cosa succede quando scegli l’amore. Credo in te”.

Da quella risposta nasce un dialogo sul passato di Jamrozy, che racconta degli abusi subiti da ragazzo.

“Non posso scegliere l’amore. Un uomo che somiglia a Kevin Spacey me lo ha portato via quando avevo 8 anni. Non posso avere pace finché non trovo quell’individuo che mi ha strappato l’innocenza. Lo ucciderei”.

“Quello che vedo è che questa rabbia, anche se tu potessi ucciderlo, ti sta punendo. E tu non meriti di essere punito. Vai a uno di questi gruppi. Potresti incontrate uno dei tuoi migliori amici”, suggerisce a quel punto l’attrice, consigliando all’uomo di chiedere aiuto a un gruppo di sostegno.

Rivolgendosi ai suoi oltre 12 milioni di follower, l’attrice ha chiesto loro di aiutare l’uomo a trovare un medico specialista per curare i problemi di schiena di cui soffre l’uomo, e di cui si lamentava spesso sui social.

“Ero una brava persona e sono diventato una persona amara e odiosa”, ha concluso Jamrozy.

“Sarah mi ha mostrato la strada, non fraintendermi, ho ancora una lunga strada da percorrere, ma è un inizio”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.