Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Rich kids of China, la nuova assurda moda tra i millennials per ostentare la ricchezza

#fallingstarschallenge2018 è l'hashtag che allegano alle foto

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 25 Ott. 2018 alle 17:29 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 14:08
0
Immagine di copertina

Una delle tendenze più seguite dell’estate, la #fallingstarschallenge, ha fatto la sua comparsa anche in Cina dove è stata inevitabilmente reinventata dai millennial cinesi. giovani ricchi cina moda

La tendenza è partita dalla Russia ed è diventata popolare ad agosto, in particolare su Instagram dove i giovani ricchi di famiglia postavano foto dove ostentavano la ricchezza materiale.

I giovani russi facoltosi pubblicavano immagini di auto di lusso, jet privati, borse costose e calici di champagne con l’hashtag #fallingstarschallenge2018.

La moda di ostentare sui social la ricchezza ha fatto il giro del mondo, ma è stata particolarmente apprezzata in Cina tanto che ne è stata lanciata una nuova versione.

Le foto e i video che si diffondono sul social network cinese Weibo mostrano millenials che scendono dalle loro auto di lusso, distesi sul pavimento e circondati da beni preziosi fuoriusciti dalle loro costose borse. È la versione cinese della #fallingstarschallenge che si era già diffusa in Russia e in India, paesi con una forte disparità di ricchezza.

Potrebbe sembrare un gioco innocuo, ma le autorità cinesi non l’hanno presa benissimo. Alcune di questi giovani benestanti sono colpevoli di aver violato le leggi sul traffico, la scorsa settimana infatti due ragazze sono state multate per aver parcheggiato la loro auto su un passaggio pedonale nel centro di Taizhou, nella provincia meridionale del Zhejiang.

Ma la sfida è stata raccolta anche da persone comuni che hanno partecipato al gioco per prendere in giro i ricchi del paese. Invece di borse costose, si fanno fotografare circondati dai libri o da strumenti di lavoro.

  • Rich kids of Mogadiscio

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.