Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Gemelle del porno, Eveline e Silvia Dellai si confessano in diretta tv: “Nostra madre ha pianto per anni” | VIDEO

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 1 Apr. 2019 alle 18:52 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:11
0

Eveline e Silvia Dellai, meglio conosciute come le “Gemelle del porno“, continuano a far parlare di loro dopo essere state ospiti della trasmissione “Non è la D’Urso” in onda su Canale 5.

Silvia ha raccontato in diretta tv come ha comunicato il suo debutto nel mondo dei porno ai genitori: “Sono entrata in cucina. Mi ricordo che ho detto: ‘Mamma, Eveline ha girato un film per adulti’. Mamma era sotto shock.

Mia madre non ci credeva, ancora oggi non ha visto nessuna immagine dei nostri film. Ha pianto per due anni. Non sappiamo se l’ha accettato ma che può fare? È la nostra mamma”. Le due gemelle di 26 anni, originarie di Trento ma ormai residenti in Repubblica Ceca, hanno fatto scalpore durante la puntata andata in onda il 27 marzo scorso: non a caso sono conosciute anche come lo “Gemelle dello scandalo”.

Incalzate dalla giornalista Francesca Barra, moglie dell’attore Claudio Santamaria, che ha detto “Ho visto immagini di doppia penetrazione. Fossi vostra madre, sarei morta”,  hanno risposto così alla domanda se avessero mai pensato al dolore arrecatole per una scelta di questo tipo: “Volevo seguire mia sorella ed ero curiosa di cambiare la mia vita, smettere di vivere in un paesino – ha confessato Silvia – Mia madre voleva che facessimo le nostre scelte.

Con i nostri genitori abbiamo un buon rapporto, ci accettano per come siamo. Non abbiamo pensato a loro prima di buttarci nel mondo dell’hard, ci siamo buttate per poi scoprirne dopo le conseguenze”.

Le gemelle dive del porno: “Il nostro mito è Papa Francesco”

Le Gemelle Dellai, ecco chi sono le nuove regine del porno ospiti di Live – Non è la D’Urso

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.