Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

Feltri: “Gli ebrei? Sono decenni che rompono i coglioni con la Shoah”

Immagine di copertina

FELTRI EBREI SHOAH – “E Madonna, sono decenni che rompono i coglioni con la Shoah, ma basta. Per l’amor di Dio. Non se ne può più”. Il direttore di Libero Vittorio Feltri, in collegamento durante il programma radiofonico La Zanzara (Radio 24), si è riferito così agli ebrei in seguito a un confronto con il co-conduttore David Parenzo.

Il giornalista ha iniziato il collegamento con un mano una coppa di champagne. Subito, allora, Parenzo lo ha provocato: “Ma ti pare che uno dice che i meridionali sono pigri e poi alle otto di sera si mette a bere champagne?”.

Ed è stato proprio questo a scatenare la reazione scomposta di Feltri: “Ho lavorato da stamattina alle 10 fino alle 20 – risponde il direttore di Libero -, dov’è il problema? Non sarò libero di andare a mangiarmi un boccone e bere un po’ di champagne? Alla faccia di Parenzo”.

A quel punto, il giornalista si è riferito a Parenzo in questo modo: “Ma che te frega, perché voi ebrei non bevete lo champagne? Bevetelo sto champagne, così sareste un po’ più allegri e non mi rompereste i coglioni con la Shoah. E Madonna, sono decenni che rompono i coglioni con la Shoah, ma basta. Per l’amor di Dio. Non se ne può più”.

Feltri ebrei Shoah | L’attacco a Berlusconi

Nel corso del collegamento, inoltre, Feltri non ha risparmiato battute taglienti anche su Silvio Berlusconi, che nei giorni scorsi ha definito “fuori di testa” gli elettori italiani che non lo votano: “Qualcuno invece dice che gli italiani erano rincoglioniti quando votavano lui. Berlusconi con tutti gli anni di governo non ha fatto un cazzo, poveraccio. Lui era anche pieno di buona volontà, voleva fare la rivoluzione liberale e poi l’ha affidata ad un socialista, cioè a Tremonti. Come affidare l’Avis a Dracula”.

Feltri ebrei Shoah | I precedenti

Vittorio Feltri non è nuovo a uscite completamente fuori dagli schemi e che alimentano ogni volta fiumi di polemiche. Basti pensare che poche settimane fa il suo giornale, in prima pagina, è uscito con questo titolo: “Calano fatturato e Pil, ma aumentano i gay“.

Qualche giorno prima era stato il turno di un’apertura provocatoria contro la gente del Sud: “Comandano i terroni“.

La battuta su Parenzo, dunque, è l’ultima di una lunga serie.

Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Gossip / Massimo Boldi è di nuovo innamorato, lei ha 34 anni di meno: “Mi sfugge, si ritrae”
Gossip / Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales: “Facciamo l’amore 5 volte al giorno”
Gossip / La compagna del virologo Pregliasco: “Totalmente contraria al fatto che vada in tv, gli dico che è un pirla”
Gossip / Jennifer Lopez e Ben Affleck di nuovo insieme: il video del bacio
Gossip / Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin, fa coming out: “Sono bisessuale”
Costume / Kanye West e Irina Shayk stanno insieme: le foto della coppia in vacanza in Provenza
Gossip / “Me sto a sentì male”, la reazione della fidanzata di Damiano per la vittoria all’Eurovision