Emily Ratajkowski completamente nuda su Instagram, ma per una buona causa

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 17 Mag. 2019 alle 15:51 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:44
0

Emily Ratajkowski si spoglia, ma per una buona causa. La modella ha pubblicato una foto sul suo profilo Instagram in cui è completamente nuda.

Chiara Ferragni e Emily Ratajkowski: nella foto spunta un capezzolo, ironia su Instagram

Emily Ratajkowski lo ha fatto per protestare contro le leggi anti-aborto imposte in Alabama.

L’Alabama vieta l’aborto, anche in caso di incesto e stupro. La legge è stata firmata dalla governatrice Ivey

Il Parlamento dello stato dell’Alabama il 15 maggio 2019 ha approvato una legge che vieta l’aborto. Dopo essere passata alla Camera dei rappresentanti, la nuova normativa, la più restrittiva d’America, ha ricevuto il via libera anche al Senato con 25 voti a favore e 6 contro.

Emily Ratajkowski Instagram

Emily Ratajkowski ha deciso così di pubblicare la foto hot su Instagram in segno di protesta, spiegando nella didascalia la ragione dello scatto: “Uomini al potere impongono la loro volontà sui corpi delle donne”.

Emily Ratajkowski nuda instagram
Credit: Instagram

“Questa settimana 25 vecchi bianchi hanno votato per vietare l’aborto in Alabama anche in caso di incesto e stupro. Questi uomini al potere stanno imponendo la loro volontà sui corpi delle donne per sostenere il patriarcato e per perpetuare il complesso carcerario industriale, togliendo alle donne di bassa estrazione economica il diritto di scegliere di non riprodursi”, continua la modella nel post Instagram.

“Gli Stati che cercano di vietare l’aborto sono gli Stati che hanno le più alte percentuali di donne nere tra la popolazione. È una questione di classe e di razza ed è un attacco diretto ai diritti fondamentali che le donne degli Stati Uniti meritano di avere e che sono protetti dalla Roe vs Wade. I nostri corpi, la nostra scelta”.

Emily Ratajkowski | chi è il marito Sebastian Bear-Mcclard

Negli Stati Uniti, a causa di Trump, il diritto delle donne all’aborto è sotto attacco

Kay Ivey, chi è la donna dietro la legge sull’aborto più restrittiva degli USA

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.