Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

La foto “fake” di Conte che suona la chitarra: l’accusa del Pd

Secondo il M5s il Pd avrebbe pubblicato una foto modificata del premier Conte per screditarlo

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 24 Dic. 2018 alle 17:01 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 11:44
0
Immagine di copertina
Il fotomontaggio del premier Conte che suona la chitarra durante la visita ai piccoli pazienti dell'ospedale romano

La foto che ritrae il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che suona la chitarra durante la visita all’ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma ha fatto il giro dei social.

Pubblicata dallo stesso Conte sul suo profilo Facebook, da qualche ora sta girando sul web la stessa fotografia, ma ritoccata.

Nell’immagine modificata con Photoshop, si nota un dettaglio particolare: il capotasto, vale a dire l’accessorio che accorcia la tastiera della chitarra, posizionato al quarto tasto.

Il fotomontaggio rende ridicola la posizione delle mani di Conte che se fossero davvero posizionate in quel punto lo strumento non suonerebbe in quanto le corde sarebbero “annullate”.

Il Movimento 5 Stelle, appresa la diffusione delle foto fake, ha preso subito le difese del premier pubblicando sul blog un commento: “Il Pd è passato dalle fake news alle fake photo. Pur di screditare il governo del cambiamento e il presidente Conte, la parlamentare piddina Alessia Morani è arrivata a pubblicare una foto evidentemente manomessa con Photoshop, o con un programma simile, spacciandola per vera e accusando il presidente Conte di essere un bugiardo”.

Insieme al commento i grillini pubblicano un tweet della deputata del Pd Alessia Morani, dove la dem scrive: “È tutto meravigliosamente finto. D’altronde #Conte finge di fare il presidente del Consiglio e può fingersi anche chitarrista”.

Sul blog i cinquestelle aggiungono: “Questo comportamento è reso ancora più grave dal fatto che la Morani non ha ancora cancellato la fake photo, che intanto gira sul web come fosse vera, e non ha ancora chiesto pubblicamente scusa al Presidente Conte e a tutti gli italiani per la diffusione di questa bufala che si aggiunge a tutte quelle diffuse dal Pd sulla manovra del Popolo”.

E riferendosi a rappresentati del Pd, quelli del M5s concludono: “Raccontano sempre il contrario della verità utilizzando qualsiasi mezzo. Da oggi anche le fake photo”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.