Coronavirus:
positivi 13.428
deceduti 34.938
guariti 194.273

La rabbia di Chiara Ferragni sul volo per New York

Di Marco Nepi
Pubblicato il 12 Nov. 2019 alle 07:50 Aggiornato il 12 Nov. 2019 alle 07:54
126
Immagine di copertina
Chiara Ferragni. Credit: Instgaram

La rabbia di Chiara Ferragni: fotografata in aereo mentre dorme

Chiara Ferragni e la rabbia per un “molestatore” in aereo. Mentre si trovava su un volo per New York, la fashion blogger di Cremona si è ritrovata suo malgrado protagonista di una situazione al limite dell’accettabile.

A denunciare l’incresciosa vicenda è la stessa influencer, che, prima in inglese e poi in italiano, spiega quanto accaduto sul volo che da Milano la stava portando a New York, dove la aspettava la presentazione del docu-film sulla sua vita Chiara Ferragni Unposted.

Chiara Ferragni ha raccontato così che un passeggero che viaggiava con lei sullo stesso volo si è avvicinato al suo posto e l’ha fotografata mentre schiacciava un pisolino. La fashion blogger non ha preso affatto bene l’incursione dello sconosciuto in un momento così privato e così ha deciso di parlare dell’episodio ai suoi milioni di followers.

“Mentre dormivo in aereo, in quella mezz’ora durante la quale sono riuscita ad addormentarmi, un tizio sulla cinquantina è venuto e ha iniziato a farmi foto mentre io dormivo. È una cosa super-maleducata e da psycho”, ha detto Chiara Ferragni dalla sua stanza d’albergo nella Grande Mela.

A “salvarla” dal molestatore è stato un amico e collaboratore della fashion blogger, che viaggiava insieme a lei. “Fabio, che era seduto accanto a me, io ero al finestrino e lui sul corridoio, ha visto la scena, l’ha preso per la felpa e lo ha rincorso. Questo qua si è rinchiuso nel bagno per un quarto d’ora. Fabio lo ha aspettato e questo qui gli ha fatto vedere che aveva cancellato la foto”, ha spiegato ancora la fashion blogger sulle stories e rivolgendosi ai suoi followers.

“Ma ce la fate?”, ha inveito ancora l’influencer più amata d’Italia.

Chiara Ferragni, il décolleté su Instagram scatena nuove polemiche

126
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.