Chiara Ferragni fa infuriare gli animalisti. Pioggia di insulti sui social: ecco perché

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 22 Feb. 2019 alle 16:22 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:55
0
Immagine di copertina
Chiara Ferragni alla Milano Fashion Week 2019

È iniziata la Milano Fashion Week e Chiara Ferragni è una delle protagoniste dell’evento dedicato alla moda milanese. Presente come ospite alla gran parte delle sfilate della settimana, la fashion blogger come spesso accade in queste occasioni pubblica foto che la ritraggono con indosso gli outfit scelti per l’evento meneghino.

Questa volta però a finire al centro delle polemiche non è stata la presunta ostentazione della ricchezza della Ferragni o i numerosi attacchi al suo ruolo di madre che compaiono sotto ai post. Questa gli utenti l’hanno attaccata per la borsa che l’influencer ha indossato nell’ultima foto pubblicata sul profilo Instagram: una Birkin di Hermès dal valore di 25mila euro.

Quello che ha fatto infuriare i fan non è stato però il prezzo dell’accessorio, ma il materiale con cui è stato realizzato: pelle di coccodrillo. Gli animalisti sono subito partiti all’attacco contro Chiara Ferragni: “Molto probabilmente la signora Ferragni non ignora quale massacro ci sia dietro la borsa di coccodrillo da lei presentata nei giorni scorsi, ma nonostante tutto la signora che vive felice nel cuore di City Life a Milano se ne frega, se ne frega che centinaia di cuccioli di coccodrillo vengano stipati in vasche di cemento e uccisi in maniera brutale”.

La fashion blogger è stata attaccata proprio dalle associazioni animaliste, che hanno anche invitato gli amanti degli animali a smettere di seguirla sul social.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.