Chef Rubio: “Tutti gli chef pippano”. La replica di Vissani: “Mezza tacca, sta andando fuori dai binari”

Il cuoco romano non le manda a dire, ma a rispondere alle sue parole è un altro mago dei fornelli

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 12 Mar. 2019 alle 18:04 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:24
0
Immagine di copertina
Chef Rubio. Credit: Getty Images

Gli effetti dell’intervista velenosa di Chef Rubio iniziano a farsi sentire. Il cuoco romano a Il Fatto Quotidiano si è lasciato scappare qualche commento al vetriolo nei confronti dei suoi colleghi. In modo particolare Rubio – Gabriele Rubini all’anagrafe – ha detto che “ancora molti (chef, ndr) pippano”.

Ma il veleno non è finito lì. Il cuoco di Camionisti in trattoria non risparmia nemmeno il collega Gianfranco Vissani. Con la schiettezza che lo caratterizza, Chef Rubio ammette: “Rispetto a quell’uomo non nutro un briciolo di stima”.

Ma Vissani, si sa, non è tipo che le manda a dire e così non si è fatto scappare l’occasione per replicare, non senza una punta di acidità, alle parole di Rubio. “Non è che lo veda tutti i giorni, non mi interessa cosa ha detto. Ha dichiarato che non mi stima? Sì, vabbè, lasciamo perdere. Io non lo conosco. Queste mezze tacche, questa gente che esce fuori, non mi interessa, non voglio saperne”, risponde lo chef della tv.

E continua ancora: “Ha detto che i grandi cuochi si drogano tutti? Io penso proprio che lui stia andando fuori i binari. La colpa è dei giornalisti che lo intervistano. Più lo intervistano e più va fuori da ogni schema. Mi sembra uno come Corona, lasciatelo perdere”.

I tipi come Vissani a Chef Rubio proprio non piacciono. Non sopporta chi si pavoneggia in tv e con il mondo delle celebrities ha poco a che fare: quel mondo è “estremamente debole, falso, grottesco, eppure a tutti va bene così, si finge, ci si mette una maschera”. E continua: “Per fortuna li frequento poco e non vado quasi mai negli studi”.

Lo chef romano ha una buona parola proprio per tutti e nelle sue grazie non rientra di certo “chi si mette su un piedistallo a giudicare”, né tantomeno i concorrenti dei reality di cucina: “Da coglioni andare in tv per gareggiare sul cibo”.

Senza peli sulla lingua, Chef Rubio asfalta un mondo tanto vicino quanto distante da sé. Il primo a rispondere è stato Vissani, ora ci si aspetta che anche gli altri chef dicano la loro.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.