Perché Belen e Stefano De Martino rischiano 3 anni di carcere

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 2 Apr. 2019 alle 08:40 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:10
0
Immagine di copertina
Belen e Stefano De Martino. Credit: Getty Images

Guai in vista per Belen Rodriguez e per l’ex marito Stefano De Martino. I due sono stati rinviati a giudizio per aver aggredito dei fotografi a Ponza. Le accuse sono quelle di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e lesioni non gravi. Per questo rischiano fino a tre anni di carcere. La presunta aggressione risale a sette anni fa.

Era l’agosto del 2012 quando i due fotografi Mattia Brandi e Stefano Meloni sarebbero stati aggrediti dalla coppia e da Perez Blanco, in quel momento fidanzato di Cecilia Rodriguez, sorella della showgirl argentina. Anche Blanco è imputato nel processo per l’aggressione avvenuta nella località Palmarola dell’isola pontina.

Belen e Stefano De Martino di nuovo insieme? Il commento gelido di Cecilia Rodriguez spiazza tutti

Secondo quanto raccontato dai fotografi, i due sarebbero stati aggrediti mentre erano intenti a scattare foto alle due coppie – Belen e Stefano De Martino, Cecilia e Perez Blanco – sul loro yacht. Non gradendo la presenza dei paparazzi, De Martino e Blanco si sarebbero avvicinati alla barca su cui stavano i due fotografi aggredendoli. Sempre secondo quanto raccontato dalle due presunte vittime, l’ex ballerino di Amici a quel punto avrebbe strappato di mano la macchina fotografica e gettato in mare la scheda sd con le foto appena scattate. Solo allora De Martino avrebbe restituito l’attrezzatura al paparazzo-

Il prossimo 13 maggio, presso il tribunale di Latina, saranno ascoltati per la prima volta i testi.

Belén, gelosa di Stefano De Martino, durante una festa sfida una ex di suo marito sorprendendo tutti

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.