Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

Le foto in anteprima della mostra-evento di Frida Kahlo a Milano

Lo scopo della mostra "Frida Kahlo. Oltre il mito" è quello di fornire ai visitatori una nuova chiave di lettura della produzione artistica di Frida Kahlo, più approfondita e seria

Di Camilla Palladino
Pubblicato il 1 Feb. 2018 alle 15:46 Aggiornato il 1 Feb. 2018 alle 17:00
863

La mostra “Frida Kahlo. Oltre il mito”, a cura di Dielo Sileo, sarà allestita al museo Mudec (Museo delle Culture) di Milano dal 1 febbraio al 3 giugno 2018.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Durante quella che è già stata definita una mostra evento, saranno esposte più di 200 opere dell’artista, tra dipinti, disegni e fotografie.

Frida Kahlo, nota artista messicana della prima metà del Novecento, è conosciuta e amata in tutto il mondo per la sua capacità di rendere le immagini, attraverso la pittura, delle autoanalisi.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

La sua vita, infatti, è stata da sempre caratterizzata dalla sofferenza e dal dolore: a partire dall’incidente subìto da giovane, alla salute cagionevole, fino alla morte prematura, arrivata a 47 anni. E tutto il suo dolore è visibile all’interno della tele.

Alcuni dei dipinti esposti sono in esclusiva assoluta mondiale, e la mostra è divisa in quattro sezioni: donna, terra, politica e dolore. Ognuna di esse è frutto di sei anni di studi e ricerche, effettuati per riuscire a superare l’immaginario legato alla biografia della pittrice.

Lo scopo della mostra è quello di fornire ai visitatori una nuova chiave di lettura della produzione artistica di Frida Kahlo, più approfondita e seria, grazie al ritrovamento di fonti e documenti inediti svelati nel 2007 dall’archivio ritrovato di Casa Azul (dimora dell’artista a Città del Messico) e da altri importanti archivi, presenti per la prima volta in Italia, con materiali sorprendenti e rivoluzionari.

Per farlo, Sileo ha definito alcune tematiche principali ricorrenti nell’opera dell’artista: “L’espressione della sofferenza vitale, la ricerca cosciente dell’Io, l’affermazione della ‘messicanità’, la sua leggendaria forma di resilienza”, si può leggere sul sito del museo.

Per non parlare dell’utilizzo del corpo come manifesto, ben visibile in tutti i suoi dipinti, e del rapporto osmotico con la natura.

863
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.