Usa: imprenditore guadagna 1,6 milioni in Borsa e li divide con i dipendenti della sua azienda

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 2 Mag. 2020 alle 13:17 Aggiornato il 2 Mag. 2020 alle 13:47
335
Immagine di copertina
Credits: Ansa

Usa: guadagna 1,6 milioni in Borsa e li divide con i dipendenti

“Ho guadagnato 1,6 milioni in Borsa. Dividiamo i soldi con tutti i dipendenti”: è la storia di Larry Connor, fondatore del colosso immobiliare dell’Ohio Connor Group, che conta circa 400 dipendenti. Il Ceo dell’azienda ha dichiarato che, durante l’emergenza Coronavirus, ognuno di loro riceverà un bonus a sorpresa che oscilla tra i 2mila e i 9mila dollari a testa, a seconda dello stipendio e, quindi, del reddito. “Sono momenti difficili, ma la risposta del nostro personale è stata assolutamente eroica”, ha dichiarato Connor in una nota riportata dall’emittente televisiva Cnn.

“Il nostro motto numero 1 è ‘fai la cosa giusta’. Quindi, quando penso a come ho guadagnato questi soldi e faccio il paragone con quello che i nostri associati fanno ogni giorno, pagare il bonus è la cosa giusta da fare”, ha aggiunto il fondatore. I bonus saranno destinati ai dipendenti che percepiscono gli stipendi medio-bassi. Chi guadagna oltre 150mila dollari l’anno, quindi, non riceverà denaro. Ma l’intervento dell’azienda non si esaurisce qui, perché il Connor Group si farà anche carico di spese impreviste che le famiglie dovranno affrontare per i minori e offrirà ai propri dipendenti la possibilità di ricevere in anticipo quote dei prossimi stipendi per far fronte all’emergenza.

In Usa l’epidemia di Covid-19 non mostra cenni di miglioramento, nonostante il presidente Usa Donald Trump si sia detto fiducioso in un prossimo futuro a “zero contagi”. I numeri però parlano di oltre un milione di casi confermati e più di 65mila decessi dall’inizio della pandemia.

Leggi anche:

1. Coronavirus, migliaia di manifestanti protestano con le armi contro il lockdown in Michigan 2. Coronavirus nel mondo, ultime notizie. Usa, via libera all’utilizzo del Remdesivir contro il Coronavirus

335
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.