Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Usa, la delusione di Kamala Harris: “Usata per vincere non per governare”

Immagine di copertina
Credit: Ansa photo

Kamala Harris, vicepresidente degli Stati Uniti, si sente messa in panchina. Usata per vincere, ma non per governare. È quello che ha riportato il New York Times, tramite le confidenze fatte ad amici e alleati. Dai racconti è emerso il ritratto di una vicepresidente frustrata da un ruolo che le sta stretto.

Si è confidata sulle sue difficoltà nel gestire un portafoglio di compiti difficili come il diritto di voto e l’immigrazione. Un altro malumore è nato anche dalla copertura mediatica ricevuta: in privato, ha raccontato che se fosse stata come i suoi predecessori, maschio e bianco, le cose sarebbero state diverse.

Da quando è arrivata a Washington, Harris ha cercato il consiglio di altre donne per aiutarla a trovare una strada, come riporta il Nyt. Tra queste compare anche l’ex segretario di Stato Hillary Clinton: “C’è un doppio standard usato nel giudicarla, come lo era per me”, dice.

La deputata Karen Bass, poi, ha affermato che la complessità dei dossier che le sono stati affidati avrebbe dovuto spingere la Casa Bianca a difenderla in modo più aggressivo. Gli alleati di Harris, inoltre, sono preoccupati che a volte venga trattata come un ripensamento piuttosto che come l’erede di Joe Biden. E se si pensava che nel 2024 sarebbe potuta arrivare al gradino più alto, ora la presidenza sembra sfumare. Sempre meno protagonista e, probabilmente, sempre più indebolita. Anche se Bass afferma: “Penso che sarà la favorita” alle prossime elezioni.

“A detta di tutti” però, come riportato dal Nyt, Harris e Biden avrebbero un rapporto affettuoso. I funzionari della Casa Bianca hanno affermato che la relazione tra i due” è una partnership”. “Il vicepresidente ha lavorato diligentemente al fianco del presidente coordinandosi con partner, alleati e membri democratici della Camera e del Senato per far avanzare gli obiettivi di questa amministrazione” ha detto Sabrina Singh, vicesegretario stampa di Kamala Harris.

Erede o ripensamento, non si sa. Biden, intanto, “se in buona salute” pensa a un bis, una possibilità che sembra aumentare se a correre c’è anche Donald Trump. Kamala Harris, invece, in un’intervista alla Cbs afferma: “Non ho il lusso di poterci pensare. Ho molte cose da fare ora”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, rifiuta di indossare una mascherina in volo e si abbassa i pantaloni: 29enne rischia fino a 20 anni
Esteri / Tonga, un uomo è sopravvissuto 27 ore in mare dopo lo tsunami
Esteri / Olanda: “Pronti a fornire supporto militare all’Ucraina”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, rifiuta di indossare una mascherina in volo e si abbassa i pantaloni: 29enne rischia fino a 20 anni
Esteri / Tonga, un uomo è sopravvissuto 27 ore in mare dopo lo tsunami
Esteri / Olanda: “Pronti a fornire supporto militare all’Ucraina”
Esteri / L’Ue ristabilisce una “presenza minima” in Afghanistan: “Ma non riconosciamo i talebani”
Esteri / L’Ucraina accusa la Russia: “Ha aumentato le forniture militari a separatisti”
Esteri / L’Austria approva l’obbligo vaccinale: è il primo Paese in Europa
Esteri / Dopo un anno di presidenza Biden la rotta migratoria Messico-Usa è ancora un inferno: la denuncia di Msf
Esteri / Pedofilia, quasi 500 vittime di abusi nella diocesi di Monaco. Ratzinger non agì di fronte a 4 casi
Esteri / “Fateci pagare più tasse”: l’appello di cento super ricchi ai grandi della terra
Esteri / Djokovic ha comprato l’80% di un’azienda che lavora a una cura per il Covid