Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La storia dell’uomo “miracolato” dal Coronavirus. I medici: “Ha zero possibilità”. Ma si salva la vita

Immagine di copertina

Mal Martin, 58 anni, di Cardiff, ha trascorso 11 settimane in terapia intensiva. Dovrà subire l’amputazione di alcune dita a causa delle terapie massicce ricevute

Coronavirus, la storia dell’uomo “miracolato”

Una storia a lieto fine è quella di Mal Martin, 58enne di Cardiff (Galles), dimesso dopo 11 settimane di terapia intensiva. La famiglia si era dovuta rassegnare al fatto che non lo avrebbe più rivisto, i medici gli avevano dato “quasi zero possibilità” di sopravvivere, e invece Mal Martin ce l’ha fatta. È stato “miracolato” e si è salvato.

“Tutti in ospedale gli hanno detto che non si aspettavano che sopravvivesse”, racconta la moglie Sue Martin, che già ad aprile era stata intervistata dalla Bbc. “Parlare del suo ritorno a casa non ci sembra possibile. Siamo così incredibilmente grati”, aggiunge la donna.

La moglie aveva persino accompagnato i due figli Hana, 16 anni e William, 13 anni, in ospedale per salutare il loro papà per l’ultima volta. Quando ha iniziato a sentirsi meglio, la famiglia aveva anche provato a contattarlo attraverso FaceTime: “Ma era stata ancora una conversazione a senso unico. Lui era debole, poteva solo battere le palpebre, alzare il sopracciglio, o annuire. All’inizio non riusciva nemmeno a muovere le braccia, le mani o le gambe”.

Poi il risvolto inaspettato. Mal Martin si riprende. E guarisce dal Coronavirus. La moglie ha raccontato alla stampa che molto probabilmente il marito dovrà sottoporsi ad altri interventi chirurgici. L’uomo dovrà subire l’amputazione di alcune dita, a causa delle terapie aggressive a cui è stato sottoposto. Ma ora potrà tornare a casa e riabbracciare la sua famiglia. “Un piccolo prezzo da pagare”, ha commentato la moglie.

Leggi anche: 1. Il business delle pubblicazioni “predatorie”: riviste chiedono più di 3mila euro per pubblicare articoli sul Coronavirus / 2. Esclusivo TPI – Droga, l’Europol contro le Polizie nazionali: “Durante il lockdown troppi agenti impegnati a controllare strade vuote a scapito dell’intelligence”/

3. Codogno, “Io, 22 anni, e mia sorella, 18, messe alla gogna sui social da una senatrice della Lega” (di Selvaggia Lucarelli) / 4. Vo’ Euganeo rischia il default. Il sindaco: “Nessun aiuto per le spese per il virus”/ 5. Seconda ondata del Covid: è rottura tra medici di famiglia e ATS Bergamo

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei: distrutto il grattacielo dei media a Gaza
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei: distrutto il grattacielo dei media a Gaza
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown