Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:55
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

“Nessuno crede all’accordo di cessate il fuoco”: il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk attacca Erdogan

Immagine di copertina
Credits: Donald Tusk/Facebook

"Invitiamo la Turchia a mettere fine all'offensiva, qualsiasi altra soluzione significa una vittoria per l'Isis e una seria minaccia alla sicurezza europea"

Siria, Donald Tusk attacca il presidente della Turchia Erdogan

Il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk ha attaccato molto duramente la Turchia per l’offensiva contro i curdi scatenata il 9 ottobre nel nord est della Siria.

Tusk è tornato a chiedere “la fine delle ostilità” e ha esortato il presidente della Turchia Erdogan a “porre definitivamente fine alla sua azione militare, a ritirare le sue forze e rispettare il diritto internazionale umanitario”.

“Qualsiasi altra soluzione significa una sofferenza inaccettabile, una vittoria per l’Isis e una seria minaccia alla sicurezza europea” ha aggiunto.

“Nessuno crede al cosiddetto accordo di cessate il fuoco”, ha affermato in riferimento alla tregua di 5 giorni concordata da Ankara e dagli Stati Uniti il 17 ottobre scorso. Nell’accordo Erdogan si impegnava a cessare il fuoco a patto che i curdi iniziassero la ritirata da una “safe zone” di 30 chilometri al confine tra Siria e Turchia, a est del fiume Eufrate.

La tregua terminerà stasera alle ore 21 (ora italiana) e il presidente turco ha già minacciato che se i curdi non completeranno la ritirata l’offensiva riprenderà.

Erdogan vuole le armi nucleari, e lo dice apertamente a una riunione del partito
La tregua è fragile: iniziato l’incontro tra Erdogan e Vladimir Putin a Sochi
Incontro tra il presidente della Turchia Erdogan e Vladimir Putin a Sochi
Ti potrebbe interessare
Esteri / Polonia, donna incinta muore dopo aver portato in grembo un feto morto per 7 giorni
Esteri / Ucraina, tensione ancora alta: ambasciatore Usa consegna la risposta scritta alle garanzie chieste da Mosca
Esteri / Usa, 23enne trovata morta dopo un appuntamento su un’app di incontri: si indaga per omicidio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Polonia, donna incinta muore dopo aver portato in grembo un feto morto per 7 giorni
Esteri / Ucraina, tensione ancora alta: ambasciatore Usa consegna la risposta scritta alle garanzie chieste da Mosca
Esteri / Usa, 23enne trovata morta dopo un appuntamento su un’app di incontri: si indaga per omicidio
Esteri / Francia, il Parlamento approva: “Vietate le ‘terapie di conversione’ usate per ‘guarire’ l’omosessualità”
Esteri / “La Cina ha realizzato una app per spiare gli atleti alle Olimpiadi di Pechino”: l’accusa
Esteri / Crisi Russia-Ucraina, venti di guerra soffiano alle porte dell’Europa: cosa sta succedendo
Esteri / Crisi Ucraina-Russia, l’Italia rischia di trovarsi in prima linea al costo di 78 milioni di euro
Esteri / “Il dilemma di Draghi”: la stampa internazionale si divide sull’ipotesi dell’ex banchiere al Quirinale
Esteri / Ucraina, la Nato annuncia l’invio di forze in Europa orientale. Il Cremlino: “L’Occidente aumenta le tensioni“
Esteri / Anche l’Economist volta le spalle a Draghi: “La sua candidatura al Quirinale un male per l’Italia e l’Europa”