Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Turchia inizia a bombardare obiettivi curdi al confine con la Siria

Immagine di copertina
Carri armati turchi al confine con la Siria Credit: AFP

Le Ong: "Raid lanciati contro postazioni nel nord della Siria"

La Turchia inizia a bombardare obiettivi curdi al confine con la Siria

Una serie di raid di artiglieria sono stati compiuti dalla Turchia nelle ultime ore contro postazioni curdo-siriane nel nord della Siria, a est e a ovest dell’Eufrate. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria che cita fonti locali.

L’Osservatorio precisa che i bombardamenti di artiglieria si sono verificati nella notte nella località di Ayn Issa, lungo il confine tra Turchia e Siria, e nella località di Minnagh, tra Aleppo e la frontiera turca.

La Turchia ha annunciato di invadere la Siria dopo il ritiro delle truppe americane il 7 ottobre. “Tutte le preparazioni sono state completate per l’operazione militare nel nord-est della Siria contro le milizie curde dell’Ypg”, ha reso noto il ministero della Difesa di Ankara.

Gli Stati Uniti, intanto, smentiscono il ritiro delle truppe dalla Siria. “Non c’è nessuna luce verde nei confronti della Turchia per un massacro dei curdi. Dire questo è da irresponsabili”: così nel corso di una conference call con i reporter della Casa Bianca il funzionario dell’amministrazione statunitense ha aggiunto che “le azione decise dal presidente sono solo mirate a proteggere i nostri soldati”.

“Verranno ricollocati in altre basi solo 50-100 uomini delle forze speciali”, ha detto il funzionario dell’amministrazione Trump.

Leggi gli approfondimenti di TPI sul tema:

> Perché la Turchia invade la Siria proprio adesso

> L’appello di Zerocalcare per i curdi: “Hanno sconfitto l’Isis, adesso non lasciamoli soli”

> I curdi del Rojava a TPI: “Trump abbandona i curdi e la Turchia invade il nord della Siria. Ma così l’Isis risorgerà”

> Io, combattente italiano in Siria al fianco dei curdi: “La guerra contro l’Isis non è finita”

> La Siria prima e dopo la guerra: le foto che testimoniano gli orrori

Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown