Me

Turchia: “Neutralizzati 600 terroristi curdi” dall’inizio dell’invasione in Siria

Intanto continua l'offensiva turca nel nord-est della Siria

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 15 Ott. 2019 alle 09:44
Immagine di copertina

Turchia: “Neutralizzati 600 terroristi curdi” dall’inizio dell’invasione in Siria

Sono quasi 600 i terroristi curdi neutralizzati dall’inizio dell’operazione militare della Turchia nel nord-est della Siria.

A renderlo noto è il ministro della Difesa turco che parla di “595 terroristi curdi” neutralizzati, ovvero uccisi, feriti o catturati, aggiornando, così, la cifra precedente di 560 diffusa nella serata di lunedì 14 ottobre.

La diretta dell’operazione militare della Turchia in Siria contro i curdi

Ieri, inoltre, il presidente Recep Tayyip Erdogan aveva precisato che almeno 500 di questi combattenti erano stati uccisi.

Erdogan : “Attaccheremo Kobane, la Russia non è un problema”

Intanto, mentre il conflitto continua, il presidente Usa Donald Trump ha firmato il decreto con cui dà il via libera alle sanzioni Usa alla Turchia, mentre il vicepresidente Mike Pence si recherà presto in Turchia alla ricerca di una soluzione che possa portare alla fine delle ostilità. La Russia, invece, si augura che non ci sia uno scontro tra le forze turche e siriane alla luce dell’accordo che il regime di Assad ha stretto con i curdi.

I curdi spiegano perché si schierano con Assad e la Russia di Putin: “Tra genocidio e compromesso scegliamo la nostra gente”

La lettera delle donne curde al mondo: “Combatteremo fino alla libertà, alla pace, alla giustizia”