Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Usa: negativa al tampone, 13enne va in vacanza con la famiglia e contagia undici parenti

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 16 Ott. 2020 alle 14:36
90
Immagine di copertina
Credit: ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Negativa al tampone dopo il contatto con un positivo, 13enne contagia undici parenti

Una ragazzina di 13 anni ha contagiato undici parenti nonostante fosse risultata negativa al tampone. La giovane si era sottoposta al test due giorni prima di partire con i familiari per una vacanza di tre settimane in una grande casa condivisa tra cinque famiglie. Ma l’esito negativo del test (a cui si era sottoposta in seguito al contatto con una persona positiva) non è servito, perché la 13enne è riuscita comunque a infettare undici dei suoi parenti provenienti da quattro stati differenti. Lo rivelano i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), come riporta il Washington Post.

Il viaggio della famiglia è avvenuto in una località sconosciuta a cavallo tra giugno e luglio. La ragazzina ha contagiato undici membri della famiglia di età compresa tra 9 e 72 anni. I parenti che hanno alloggiato per tre settimane tutti insieme nelle stessa casa non hanno indossato mascherine e non hanno adottato le misure di distanziamento.

Il Cdc non ha rivelato il luogo di villeggiatura scelto dalla famiglia “per rispetto della privacy della famiglia che ha generosamente condiviso le loro informazioni con gli investigatori”, ma nelle note dell’articolo sono stati citati i dipartimenti di sanità pubblica del Massachusetts, Rhode Island, Georgia e Illinois.

“I risultati di questo rapporto evidenziano la necessità per le persone potenzialmente esposte al Covid-19 di mettersi in quarantena per 14 giorni dopo l’esposizione“, ha spiegato il portavoce del Cdc Scott Pauley al Washington Post. “Il distanziamento sociale, l’uso delle mascherine e l’igiene delle mani riducono la trasmissione in contesti di gruppo e avrebbero potuto prevenire questo focolaio se fossero stati usati”, ha aggiunto l’esperto.

Il Cdc come prova dei benefici del distanziamento sociale ha riportato il caso di altri sei individui che hanno fatto visita alla famiglia colpita dal contagio ma che non sono stati infettati proprio perché avrebbero rispettato le distanze. Questa vicenda mostra i rischi che comportano situazioni come le feste familiari anche dopo l’esito negativo ai test, dicono gli esperti. “L’organismo impiega dai tre ai cinque giorni buoni di incubazione, e se il quarto giorno potresti risultare negativo, 12 ore dopo potresti invece trovarti di fronte ad un esito opposto”, aggiunge Brad Pollock dell’Università della California a Davis.

Leggi anche: 1. “Rinviate il concorso straordinario della scuola, troppi rischi”: l’allarme Covid dei docenti precari a TPI; // 2. Se il Covid esiste solo in serie A e nelle serie minori nessuno controlla: “Qui la sicurezza va a picco”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

90
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.