Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Gli Stati Uniti ridurranno il personale della propria ambasciata a Cuba

Immagine di copertina
Credit: Afp

Washington ha annunciato l'allontanamento di oltre il 60 per cento dei diplomatici, a causa degli attacchi “acustici” subiti negli ultimi mesi

Un funzionario del Dipartimento di Stato di Washington ha affermato che il personale presente all’ambasciata statunitense a Cuba sarà ridotto al minimo a causa degli attacchi “acustici” portati avanti contro i diplomatici negli ultimi mesi.

A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Reuters. Il governo statunitense ha riportato il ferimento di almeno 21 diplomatici, che hanno riportato danni all’udito e perdita dell’equilibrio e deficit cognitivi.

Il Dipartimento di Stato di Washington ha annunciato che, a causa di questi avvenimenti, saranno allontanate le famiglie e tutto il personale non strettamente necessario impiegato nell’ambasciata de L’Avana.

“Fino a che il governo di Cuba non potrà garantire agli Stati Uniti la sicurezza dei suoi diplomatici a Cuba, la nostra ambasciata sarà ridotta al personale di emergenza al fine di ridurre al minimo il numero di cittadini statunitensi a rischio di esposizione”, ha detto a Reuters una fonte del Dipartimento di Stato che ha voluto restare anonima.

La fonte di Reuters ha parlato di “attacchi specifici” contro il personale statunitense, che sarebbe stato oggetto di un vero e proprio atto di violenza deliberato.

Secondo l’emittente britannica BBC però i diplomatici statunitensi non sono gli unici a essere stati colpiti. Almeno due dipendenti dell’ambasciata canadese infatti hanno riportato le medesime ferite dei loro colleghi statunitensi.

“Le ordinarie operazioni di rilascio dei visti sono sospese a tempo indeterminato”, ha aggiunto. Anche i viaggi delle delegazioni ufficiali statunitensi nell’isola sono stati bloccati.

Gli Stati Uniti dirameranno anche un’allerta per tutti i propri cittadini che vorranno recarsi a Cuba, spiegando come siano possibili attacchi del genere anche contro i turisti.

L’annuncio arriva a soli tre giorni dall’incontro del segretario di Stato Rex Tillerson con il ministro degli Esteri cubano Bruno Eduardo Rodríguez Parrilla.

Il governo cubano ha sempre negato ogni responsabilità nei fatti riportati dal Dipartimento di Stato e, anche se viene accusato da Washington di non essere in grado di garantire la sicurezza del personale statunitense a L’Avana, potrebbe non essere coinvolto in questi attacchi.

Il segretario di Stato Tillerson infatti, dopo aver annunciato che la chiusura dell’ambasciata è un’opzione possibile, ha deciso di mantenere aperta la rappresentanza diplomatica, dopo che le autorità cubane si sono rese disponibili a una serie di perquisizioni da parte dell’Fbi nelle case di alcuni diplomatici statunitensi.

La mossa ha dimostrato una disponibilità senza precedenti, che secondo il quotidiano statunitense The New York Times, proverebbe come gli Stati Uniti siano convinti che siano un altro paese il responsabile degli attacchi contro il personale della propria ambasciata a Cuba.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”
Esteri / Repubblica Ceca, la nomina del nuovo primo ministro è a prova di Covid | VIDEO
Esteri / Disney+ sbarca a Hong Kong, la censura elimina l’episodio dei Simpson su Piazza Tiananmen
Esteri / Il business del plasma: quanto guadagnano gli Usa dal sangue dei più poveri
Esteri / Inchiesta “Oro liquido”: il prezzo del commercio di sangue nell’America degli ultimi
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari