Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

“Forza Italia”: Patrick Zaki scrive un bigliettino per gli azzurri dal carcere egiziano

Immagine di copertina
Patrick Zaki

Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, ha postato una foto di un biglietto scritto da Patrick Zaki, il ricercatore egiziano che studia all’Università di Bologna, in carcere dal 7 febbraio. “Forza Italia”, scrive il giovane studente per  incoraggiare la nazionale italiana di calcio impegnata nella partita con la Svizzera. Ieri era anche il 30esimo compleanno di Patrick Zaki, il secondo in carcere.

“Oggi Patrick Zaki ha ringraziato per gli auguri di compleanno e poi, in italiano, ha aggiunto una frase….Allora grazie tre volte, Patrick, per il tifo dal carcere egiziano dove sei detenuto, innocente, da quasi 500 giorni!”, scrive su twitter Riccardo Noury.

“Le prigioni non si aprono per magia ma perché qualcuno ha la chiave. La chiave della cella di Patrick è nelle mani dei giudici egiziani ma è anche nelle mani del governo italiano. Se qualcuno oggi al governo vuole fare gli auguri a Patrick ci aggiunga anche un impegno concreto per la sua liberazione perché siamo arrivati a quasi 500 giorni di un incubo di una persona che è innocente e vive in una prigione lurida”, dice il portavoce di Amnesty International Italia durante l’inaugurazione di “Patrick patrimonio dell’umanità”, una mostra pubblica lungo i portici di San Luca, simbolo di Bologna, per portare all’attenzione le storie di 50 prigionieri di coscienza di 13 Paesi diversi.

“Le storie dei prigionieri possono cambiare. Uno dei 50 prigionieri di cui racconta questa mostra è stato rilasciato. Questo vuol dire che anche per Patrick possono aprirsi le porte della prigione” ha detto il rappresentante di Amnesty rinnovando la richiesta di un intervento del governo. “Sono passati due mesi e due giorni da quando il Senato ha votato l’ordine del giorno per la cittadinanza onoraria a Patrick ma io non ho sentito una parola su un passo avanti fatto dal governo. Il governo non può dire ‘non mi interessa’. Quando il Parlamento approva un ordine del giorno il governo ha obbligo di fare qualcosa”, ha concluso Noury.

Leggi anche: Patrick Zaki: la vergogna per il tuo 30esimo compleanno in cella non ha un luogo per nascondersi (di L. Tomasetta)

Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"