Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Esperto governo inglese: “Nuova variante Covid destinata a diventare ceppo dominante globale”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 21 Dic. 2020 alle 18:03 Aggiornato il 21 Dic. 2020 alle 18:05
70
Immagine di copertina
Credit: Ansa

La mutazione del Coronavirus individuata nel Regno Unito è destinata a diventare il ceppo globale dominante. Lo ha detto il professor Calum Semple, membro del Sage, il comitato scientifico che consiglia il governo britannico. L’esperto ha sottolineato che “il virus ha il vantaggio evolutivo di trasmettersi più rapidamente, in questo modo supererà tutti gli altri ceppi”. Semple ha aggiunto che è ancora troppo presto per essere del tutto sicuri di come si comporta il vaccino con la mutazione del Covid.

La scoperta di una nuova variante del virus che provoca il Covid-19, avvenuta nel Regno Unito, ha portato ieri alla decisione da parte del ministro della Salute Roberto Speranza di interrompere i voli dal Paese verso l’Italia fino al 6 gennaio e di sottoporre al tampone chi è rientrato nel nostro Paese da Inghilterra e Irlanda del Nord negli ultimi 14 giorni. Nelle ore successive, anche in Italia è emerso un primo caso legato a questa variante: si tratta di una donna asintomatica rientrata dal Regno Unito, che risulta avere un’elevata carica virale.

Quella scoperta in Gran Bretagna non è la prima mutazione del Coronavirus individuata nel mondo, ma ha destato particolare allarme perché sembra legata a una maggiore capacità di diffusione del patogeno. Gli studi in proposito sono a livello iniziale e contengono quindi informazioni ancora incerte, che andranno approfondite nei prossimi mesi. Ma ecco alcune domande e risposte che fanno il punto su quanto emerso finora a proposito della nuova variante.

Dove e quando è nata la nuova variante?

La variante è stata oggetto di uno studio pubblicato lo scorso 19 dicembre da alcune università britanniche. La mutazione è stata individuata per la prima volta a settembre 2020, e gli scienziati sono al lavoro per studiarla da mesi. Il genetista Federico Giorgi, che lavora all’Università di Bologna ed è co-autore di uno studio specifico sul caso, ha detto al Fatto Quotidiano che “si sta studiando questa mutazione del Sars-Cov2 da ottobre” e che questa “circolava già in Usa e Australia, oltre che nel Regno Unito”.

Leggi anche: 1. Covid, isolato in Italia primo caso della nuova variante inglese/2. Variante Covid, Ricciardi contro gli inglesi: “Sapevano e hanno taciuto per 3 mesi. Ora in Italia serve il lockdown”/3. Variante Covid, pericolo nuova ondata in Italia. Speranza: “Stop ai voli. Non abbiamo altra scelta” /4. Variante Covid, l’Oms lancia l’allarme: “Può falsare l’esito dei tamponi” /5. Nuovo ceppo Covid: l’opinione dei virologi Pregliasco, Galli e Crisanti

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

70
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.