Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Norvegia, la nave da crociera Viking Sky è giunta nel porto. I passeggeri: “Un’esperienza agghiacciante”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 24 Mar. 2019 alle 12:54 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:00
0
Immagine di copertina
Credit: Frank Einar VATNE / NTB Scanpix / AFP

Si è conclusa la terribile esperienza vissuta dai 1.373 passeggeri della Viking sky, la nave da crociera norvegese che sabato 23 marzo è rimasta in avaria in balia della tempesta e di onde atlantiche alte fino a nove metri al largo delle coste norvegesi.

La nave da crociera Viking Sky è arrivata nel porto di Molde. Le immagini delle tv locali mostrano l’ingresso della nave che è riuscita ad arrivare al sicuro.

Daèi passeggeri arrivano le prime testimonianze. In molti l’hanno definita “un’esperienza agghiacciante”.

“Gli elicotteri non potevano atterrare”, hanno raccontato i superstiti, “col vento e la nave instabile e paurosamente ondeggiante sarebbe stato troppo pericoloso. Ogni volta hanno dovuto issarci a bordo degli elicotteri con cavi d’acciaio”.

I soccorsi erano scattati subito: almeno cinque elicotteri della guardia costiera e dell’aviazione navale norvegese hanno fatto di continuo la spola tra nave e terraferma.

Ma la stessa manovra di avvicinamento al ponte della nave sballottata dalle onde era pericolosa ogni volta, e l’imbarco sugli elicotteri della salvezza è stato reso complesso dalle avverse condizioni meteorologiche.

Cinque persone sono state trasportate in ospedale. La maggior parte dei passeggeri a bordo, secondo quanto riferito dai media locali, sono statunitensi e britannici.

L’allarme è partito nel primo pomeriggio di sabato 23 marzo 2019, quando la nave ha lanciato un Sos per problemi al motore e per le cattive condizioni meteorologiche.

La Viking Sky è di proprietà di una società norvegese, la Viking Ocean Cruises, ma è stata fabbricata dall’italiana Fincantieri.

La nave ha una stazza lorda di 47.800 tonnellate ed è lunga 228 metri con una larghezza massima di 29 metri. Virgin Star è la terza della sua serie di cinque navi commissionate. Ha 465 cabine passeggeri con una capacità di ospitare 930 persone paganti. Le cabine per l’equipaggio sono 260 e il numero massimo di persone a bordo è 1.413. I suoi motori forniscono una potenza totale di 23.520 Kilowatt che consentono una velocità massima di 20 nodi e un di crociera di 17.

Riaccesi tre dei quattro motori, la nave, in avaria dal primo pomeriggio di ieri, la nave è stata agganciata da due rimorchiatori ed è diretta al porto di Molde, distante circa 80 chilometri.

Il capitano ha chiesto l’interruzione delle manovre con gli elicotteri per far girare la nave dai rimorchiatori e avviare la navigazione. e’ ancora da stabilire se sarà necessario proseguire con l’evacuazione dei passeggeri.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.