Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:56
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un concerto è stato annullato a Rotterdam per la presenza di un furgone sospetto

Immagine di copertina
Credit: Politie Rotterdam

Le autorità olandesi hanno escluso un collegamento con gli attentati in Catalogna e la matrice terroristica del gesto

Nella serata di mercoledì 23 agosto, la polizia olandese ha annullato un concerto rock che doveva tenersi alle 20.30 al Maassilo, un locale di Rotterdam, in cui si sarebbe esibito un gruppo statunitense, gli Allah-Las.

Il pubblico e la band già presenti sul luogo sono stati evacuati dalle forze di sicurezza olandesi. Inizialmente le autorità dei Paesi Bassi hanno giustificato la misura di sicurezza dichiarando di aver ricevuto informazioni su una possibile minaccia terroristica.

Alla polizia olandese era infatti giunta una segnalazione da parte delle forze di sicurezza spagnole riguardo un piano per compiere un attentato nel paese del nord Europa.

“Dopo aver perquisito la sala e aver parlato con l’organizzatore del concerto si è deciso, intorno alle ore 19.00, di annullare il concerto”, si può leggere nel comunicato stampa rilasciato dalla polizia di Rotterdam.

In seguito, un agente presente sul posto ha fermato un veicolo sospetto guidato da un cittadino spagnolo, al cui interno sono state trovate due bombole di gas. Il guidatore è stato preso in custodia dalle autorità olandesi.

Secondo fonti delle forze dell’ordine olandesi, l’uomo era ubriaco al momento dell’arresto. Il sospetto non ha legami con il terrorismo internazionale e dopo l’interrogatorio da parte del magistrato locale, si è venuto a sapere che si tratta di un installatore di bombole di gas che ha esagerato con l’alcol.

Le autorità olandesi hanno così concluso che non c’è alcun legame tra il terrorismo internazionale e i fatti di Rotterdam.

La polizia ha poi arrestato nella regione meridionale del Brabante, un secondo uomo connesso con i fatti del Maassilo. L’accusato è un ragazzo di 22 anni, arrestato dalle forze speciali olandesi.

Il Maassilo si trova nel sud di Rotterdam ed è un ex silos usato come sala concerti. L’edificio ospita anche la sede di alcune aziende.

Nel frattempo le autorità di Amsterdam hanno riferito di aver disinnescato una bomba a mano ritrovata all’interno di un portone ad Amstel Street, nel sud della città.

“La granata è stata disinnescata e il traffico sulla via è stato ripristinato regolarmente”, si può leggere sul profilo Twitter ufficiale della polizia della capitale olandese.

Al momento le autorità dei Paesi Bassi hanno smentito qualsiasi legame tra la minaccia segnalata nel paese e gli attentati di Barcellona e Cambrils che tra il 17 e il 18 agosto hanno ucciso 15 persone, ferendone oltre 150.

Spagna, morte nel pomeriggio

Ti potrebbe interessare
Esteri / Brasile al voto, resa dei conti tra Lula e Bolsonaro: l’ex sindacalista punta alla vittoria al primo turno
Esteri / Nato in allerta: Mosca pronta a testare il super-siluro che può provocare uno tsunami radioattivo
Esteri / Papa Francesco a Putin: “Fermati, ti supplico. Fallo per amore del tuo popolo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Brasile al voto, resa dei conti tra Lula e Bolsonaro: l’ex sindacalista punta alla vittoria al primo turno
Esteri / Nato in allerta: Mosca pronta a testare il super-siluro che può provocare uno tsunami radioattivo
Esteri / Papa Francesco a Putin: “Fermati, ti supplico. Fallo per amore del tuo popolo”
Esteri / Ucraina, strage di civili a Kharkiv: morti 13 bambini mentre tentavano la fuga con le famiglie
Esteri / Indonesia, scontri dopo una partita di calcio: almeno 180 morti
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Esteri / Con il nuovo reattore Olkiluoto-3 la Finlandia si aggiudica la centrale nucleare più potente d’Europa
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”