Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Attentato in Mali: uccisi almeno 35 soldati

Immagine di copertina
Credit: Wikimedia Commons

In Mali almeno 35 soldati dell’esercito sono stati uccisi in un attentato terroristico nella serata di ieri, sabato primo novembre. L’attacco è stato condotto contro una postazione militare a Indelimane, nella regione nord-orientale di Menaka. A darne notizia sono state le stesse forze armate maliane, secondo cui la situazione adesso è “sotto controllo”.

Al momento l’aggressione non è stata ancora rivendicata. Circa un mese fa, tra il 30 settembre e  il primo ottobre, il Mali è stato teatro di due attentati di matrice jihadista che hanno provocato la morte di 40 soldati nel sud del paese, vicino al confine con il Burkina Faso. Nelle settimane successive il governo maliano ha fatto sapere di aver ripreso pieno controllo dei territori attaccati e di aver ucciso 15 terroristi.

Nel 2012 l’Azauad, regione settentrionale, del Mali era finita nelle mani di gruppo di jihadisti vicini ad Al Qaeda. Nel 2013, su iniziativa della Francia, c’è stato un intervento militare che ha portato alla sconfitta dei fondamentalisti islamici e alla riconquista del territorio da parte delle forze governative.

Nell’agosto di quell’anno si tennero le elezioni presidenziali: a vincerle con il 77 per cento dei voti fu il socialdemocratico Ibrahim Boubacar Keita che ancora oggi guida il paese. Come dimostra quest’ultimo attentato, tuttavia, il Mali resta attraversato da forti tensioni etniche.

Leggi anche:
Guerra in Siria, Diario dal Rojava: “Anche noi cristiani scappiamo dai turchi, se arrivano ci tagliano la testa”
Cosa sappiamo su Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurashi, nuovo leader dell’Isis
Il messaggio dell’Isis agli Usa: “Non esultate, siete guidati da un vecchio pazzo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Polonia, donna incinta muore dopo aver portato in grembo un feto morto per 7 giorni
Esteri / Ucraina, tensione ancora alta: ambasciatore Usa consegna la risposta scritta alle garanzie chieste da Mosca
Esteri / Usa, 23enne trovata morta dopo un appuntamento su un’app di incontri: si indaga per omicidio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Polonia, donna incinta muore dopo aver portato in grembo un feto morto per 7 giorni
Esteri / Ucraina, tensione ancora alta: ambasciatore Usa consegna la risposta scritta alle garanzie chieste da Mosca
Esteri / Usa, 23enne trovata morta dopo un appuntamento su un’app di incontri: si indaga per omicidio
Esteri / Francia, il Parlamento approva: “Vietate le ‘terapie di conversione’ usate per ‘guarire’ l’omosessualità”
Esteri / “La Cina ha realizzato una app per spiare gli atleti alle Olimpiadi di Pechino”: l’accusa
Esteri / Crisi Russia-Ucraina, venti di guerra soffiano alle porte dell’Europa: cosa sta succedendo
Esteri / Crisi Ucraina-Russia, l’Italia rischia di trovarsi in prima linea al costo di 78 milioni di euro
Esteri / “Il dilemma di Draghi”: la stampa internazionale si divide sull’ipotesi dell’ex banchiere al Quirinale
Esteri / Ucraina, la Nato annuncia l’invio di forze in Europa orientale. Il Cremlino: “L’Occidente aumenta le tensioni“
Esteri / Anche l’Economist volta le spalle a Draghi: “La sua candidatura al Quirinale un male per l’Italia e l’Europa”